COMUNE DI PATERNÒ/DUSTY: “AVVIATA TOLLERANZA ZERO SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA”

Il Comune di Paternò, con il supporto di Dusty, ha avviato la cosiddetta “Tolleranza zero” contro il conferimento errato dei rifiuti non opportunamente differenziati.
dusty-4

Previste multe e sanzioni per i cittadini che non rispetteranno le norme sulla raccolta differenziata, giacché il mancato rispetto delle norme sul conferimento produce un grave danno all’ambiente ed anche alle casse comunali.
In ottemperanza a quanto richiesto dal Comune di Paternò, gli operatori Dusty ritireranno solo ed esclusivamente i sacchi conformi ossia contenenti le frazioni previste dal calendario settimanale di raccolta e se esposti nelle modalità e negli orari previsti dalla relativa Ordinanza Sindacale (ossia dalle ore 20:00 alle 24:00 del giorno precedente il ritiro).
Tutti i sacchi “non conformi” saranno etichettati con un bollino rosso con sopra scritto “ERRATO CONFERIMENTO“, e non saranno ritirati dagli operatori ecologici Dusty. Gli utenti sono invitati a riprendere quei sacchi etichettati per fare opportunamente la corretta separazione e a rispettare le indicazioni riportate sul calendario settimanale di raccolta.

 S’intendono “non conformi”:

 A. I rifiuti riposti all’interno dei sacchi neri (che sono vietati);

B. I rifiuti esposti nell’orario errato (ossia prima delle 20.00 o dopo le 24.00 del giorno precedente il ritiro);            

C. I rifiuti che non rispettano le modalità corrette di conferimento previste nel calendario settimanale (quali l’erronea frazione in base al giorno di esposizione);     

D. I rifiuti misti e non opportunamente separati.

 Raccolta differenziata corretta:

 A. Rispettare le modalità e gli orari indicati nel calendario

settimanale di raccolta;

B. Separare le frazioni (carta e cartone, plastica, vetro, lattine,

organico, indifferenziato);

C. Usare gli appositi contenitori (mastelli o carrellati);

D. Utilizzare esclusivamente sacchetti trasparenti in plastica;

E. Per la frazione organica, adoperare solo i sacchetti di plastica trasparente biodegradabile;

F. Il cartone dev’essere appiattito e piegato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *