“Come fossi una bambola” incontro con Emma La Spina a Motta S.Anastasia

Al castello normanno di Motta Sant’Anastasia, oggi alle ore 18.00, si svolgerà la presentazione del libro Come fossi una bambola di Emma la Spina, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e dal periodico l’Alba.

 

Un album di ricordi e due occhi indecisi se guardarvi dentro, se ripescare nella memoria visi di donne con la loro storia a braccetto. Donne con un destino quasi sempre segnato, perché è la vita che è così. Si apre con queste parole e con le immagini che ne riflettono il terzo romanzo di Emma La Spina, scrittrice catanese che inesausta dà la parola al silenzio di chi non ha mai avuto voce. Un’opera  dura che lascia pochi margini ad un’interpretazione speranzosa e che conduce il lettore ad una riflessione sull’indifferenza con cui certe sorti vengono trattate.

Come fossi una bambola è il titolo di questo libro forte che lascia presagire quasi esseri inanimati, o meglio considerati come tali.  Giovanna, Simona, Tiziana e Barbara, donne divenute tali senza amore. Ce ne parlerà la stessa Emma la Spina al castello normanno di Motta Sant’Anastasia, il 23 novembre (ore 18.00) in occasione dell’incontro organizzato dall’Assessorato alla Cultura e dal periodico l’Alba. Colloquieranno con l’autrice,  dopo i saluti del sindaco Anastasio Carrà, Pino Pesce direttore de l’Alba e Gabriella Puglisi, dottore di ricerca e collaboratrice del medesimo periodico. Una presentazione che si preannuncia ricca di intensità sia per i contenuti trattati, sia per gli “sprazzi d’arte” con  l’attore Mario Opinato e il cantante Felice Rindone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *