CNU 2017, argento per il CUS Catania nel calcio a 5 femminile

Sconfitta agrodolce per il CUS Catania nella finale del torneo promozionale di calcio a 5 femminile dei Campionati Nazionali Universitari. La soddisfazione per il risultato ottenuto è il giusto premio per una compagine volenterosa e determinata nonostante la mancanza di calciatrici professioniste.

cus-catania-calcio-a-5-f

Sconfitta agrodolce per il CUS Catania nella finale del torneo promozionale di calcio a 5 femminile dei Campionati Nazionali Universitari. La soddisfazione per il risultato ottenuto è il giusto premio per una compagine volenterosa e determinata nonostante la mancanza di calciatrici professioniste. Resta l’amaro in bocca per la finale, persa per 5-0 contro l’Università Foro Italico. Un risultato decisamente pesante, frutto di un inizio shock delle etnee contraddistinto da due reti a sfavore nei primi due minuti di gioco. Un uno/due micidiale che ha posto le basi per le tre segnature delle romane maturate nel resto della partita. Eppure il passivo finale non esemplifica l’impegno delle ragazze allenate da Alberto Incatasciato e Veronica Santoro, abili a rispondere colpo su colpo ad avversarie provenienti dal professionismo e a produrre diverse situazioni di gioco “pericolose” seppur non sfociate in una segnatura. La medaglia d’argento è comunque uno sprone importante affinchè il CUS Catania dia seguito nel medio termine a questa disciplina in grado di riscuotere sempre più consensi tra le donne. Col risultato odierno il medagliere del CUS Catania, comprensivo di criterium e tornei promozionali, avanza a 17 medaglie di cui 2 ori, 5 argenti e 10 bronzi

Di seguito la rosa del CUS Catania del calcio a 5 femminile:

Serena Liuzzo, Michela Esposito, Alessia Li Noce, Alessia Granata, Sefora Trovato, Sara Battiato, Carlotta Geremia, Enrica Gullo, Erika Raimondi, Vanessa La Cava, Agata Sciacca, Ilenia Roccaforte, Lorenza Zammataro.

Allenatori: Alberto Incatasciato e Veronica Santoro

Dirigenti: Stella Di Stefano e Rebecca Barbagallo

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *