CITTANOVA ACIREALE 1-4: E’ UN ACIREALE FORZA 4

Partita mai messa in discussione con ritmi alti dove l’Acireale ha sempre avuto il pallino del gioco. Una vera e propria corrazzata la squadra granata che con quattro reti ha battuto un generoso Cittanova, che ha dovuto cedere alla più quotata formazione l’onore delle armi.

131969953_210997430738143_2498306428689651598_n

CITTANOVA (3-4-2-1): Latella; Fiumara (33’st Barilaro), Corso, Petrucci (1’st Ndreu); Losasso (25’st Fuschi), Cosenza, Lo Nigro (38’st Giorgiò), Rizzo; Crucitti, Silenzi (1’st Barnofsky); Dorato. In panchina: La Cagnina, Meola, Arusa, Miceli. All.: Pietro Infantino.

ACIREALE (3-5-2): Ruggiero; Cannino (37’st La Verdera), Silvestri, Orlando; Souarè (15’st Del Col), Buffa, Ott Vale (1’st Ba), Savanarola, Mauceri; Rizzo (37’st Tumminelli), Sparacello (26’st Rossetti). In panchina: Mazzini, Bianco, Iania, Joao Pedro. All.: Giuseppe Pagana.

ARBITRO: Giuseppe Vingo di Pisa (Brunozzi di Foligno e Barcherini di Terni).

MARCATORI: 27’pt aut. Petrucci (C); 39’pt Rizzo (A), 25’st Orlando (A); 32’st rig. Corso (C); 33’ Orlando (A).

NOTE: Porte chiuse. Ammoniti: Fiumara (C); Cannino, Savanarola (A). Angoli: 5-6. Recupero: 1’pt; 4’st.

Prestazione maiuscola della squadra di Pagana che a Cittanova impone il proprio gioco, sciorinando una prestazione sopra le righe. Partita mai messa in discussione con ritmi alti dove l’Acireale ha sempre avuto il pallino del gioco. Una vera e propria corrazzata la squadra granata che con quattro reti ha battuto un generoso Cittanova, che ha dovuto cedere alla più quotata formazione l’onore delle armi.

132092222_210997357404817_4754198914934231239_n

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

5° Rizzo su punizione per Savanarola che mette di testa al centro colpo di testa alto di Ott Vale.

9° tiro di Silenzi murato in angolo

10° angolo di Lo Nigro spazzato

11° Sparacello scambia con Talla che non riesce pero a mettere bene al centro

12° Silenzi cerca di incunarsi in area a viene bloccato in angolo

13° angolo corto pericolo per l-Acireale ma silenzi non inquadra

14° Rizzo serve Savanarola che prova la botta ma centrale e il portiere riesce a deviare, ottima occasione che scalda i guantoni all’estremo difensore locale.

19° Cross di Rizzo per Sparacello che sfiora solo il pallone che si perde sul fondo.

22° Bellissima azione di Talla per Buffa che crossa per Sparacello che tira, il pallone viene parato ma non trattenuto, interviene Savanarola che pero’ è in fuorigioco.

27° Goal Acireale cross di buffa e autorete di Petrucci che svirgola e devia in rete.

30° punizione di Crucitti deviata in angolo da Silvestri

36° Cross di Lo Nigro colpo di testa di silenzi a lato controllata da Ruggiero.

39° Sparcello, savonarola per Rizzo che la mette dentro 2 a 0.

42° Crucitti prova il tiro dal limite parato da Ruggiero.

1 minuto di recupero

Finisce il primo tempo con il doppio vantaggio dell’Acireale.

SECONDO TEMPO

1° Sostituzione esce Ott Vale entra Ba.

1° Sostituzione Silenzi entra Andreu

1° Sostituzione Petrucci per Barnofsky

5° punizione per il Cittanova tira Crucitti, il pallone scheggia la parte alta della traversa e finisce fuori.

10° tiro di Lo sasso ampiamente fuori.

11° scambio, Talla/Savanarola con tiro poi di Buffa alto sopra la traversa.

15° esce Talla entra Del Col per l’Acireale

23° Orlando fa 3 a 0 con una botta dal limite, dopo un micidiale contropiede

26° Esce Lo Sasso entra Fuschi per il Cittanova

26° Esce Sparacello entra Rossetti per l’Acireale

30°rigore per la Cittanovese, Cannino trattiene la palla in eccesso e si fa togliere la palla, e atterra Barnofsky.

Sul dischetto Goal del 3 a 1 segna Corso che spiazza Ruggiero.

32°Goal Orlando fa il 4 a 1 di testa su calcio d’angolo di Rizzo.

33°Entra Barillaro per Fiumara per il Cittanova

37°doppio cambio Acireale entra Tumminelli per Rizzo e La Vardera per Cannino.

38° Esce Lo Nigro per Giorgio per il Cittanova

4 minuti di recupero.

46°tiro di punizione di Crucitti a lato.

UN ACIREALE CHE FORSE ADESSO E’ PIU’ CONSAPEVOLE DELLA PROPRIA FORZA, PIU’ MATURO, CHE SI GODE IL MOMENTO, MA GIA’ CON LA TESTA ALLA PARTITA DI MERCOLEDI’ CONTRO LA GELBISON PER CONFERMARSI SEMPRE PIU’ CAPOLISTA DI QUESTO TORNEO.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *