Cavalleria Rusticana con Pagliacci, Tosca a Zaira: si riaccende la lirica a Taormina

Cavalleria rusticana insieme a Pagliacci, Tosca, Zaira: tre nuovi attesissimi a Taormina per la stagione lirica, diretti dal regista Enrico Castiglione. Aperta la prevendita per le opere liriche al Teatro Antico di Taormina ed è subito boom di vendite

La formula è vincente: la grande lirica come volare nel modo più confortevole ed economico ovvero assicurarsi il posto migliore per uno spettacolo di opera lirica al Teatro Antico di Taormina con largo anticipo e al prezzo più vantaggioso. Tutto possibile, non solo perché l’opera al Teatro Antico è diventata da otto anni uno spettacolo d’eccellenza a Taormina, ma perché proprio in questi giorni è possibile acquistare i biglietti migliori per la prossima Stagione Lirica ad un prezzo molto conveniente, esattamente come accade per i biglietti aerei: chi acquista adesso, può scegliere un ottimo posto perché ha più scelta e risparmia perché costa molto meno, proprio secondo la strategia di non aspettare l’ultimo momento, quando i biglietti saranno in vendita a prezzo pieno.

E’ stata questa la rivoluzionaria strategia messa a punto e fortemente voluta dal maestro Enrico Castiglione per la Stagione Lirica al Teatro Antico di Taormina, realizzata in sinergia dalla Fondazione Festival Euro Mediterraneo e Ta ormina Arte, la cui sezione di “Musica & Danza” è diretta dallo stesso Castiglione. E’ stata infatti a aperta la prevendita delle ben quattro opere che quest’anno andranno eccezionalmente in scena nel meraviglioso scenario del Teatro Antico: ed è subito boom di vendite, tanto che già alcuni settori come il parterre e la tribuna stanno andando verso il tutto esaurito. E quest’anno l’appuntamento è con l’accoppiata straordinaria di Cavalleria Rusticana e Pagliacci, Tosca, Zaira e Ratto dal serraglio. 

Dal 2007 ad oggi le produzioni operistiche firmate da Enrico Castiglione in Sicilia hanno conseguito un eccezionale successo di pubblico e di diffusione mediatica, grazie alle dirette della RAI e nei cinema di tutto il mondo, con una serie di “tutto esaurito” mai conseguito da nessun altro regista di opere liriche in Sicilia. E’ indubbia, e da tutti riconosciuta, l’affermazione personale che questo artista dal temperamento vulcanico ha avuto proprio in Sicilia come regista teatrale e televisivo e come scenografo di allestimenti operistici spesso definiti kolossal, messi in scena proprio al Teatro Antico di Taormina e al Teatro Romano di Catania, sempre con i nuovi costumi di Sonia Cammarata. Dalla neoclassica Medea con Chiara Taigi del 2007 alla passionale Tosca con Martina Serafin, Marcello Giordani e Renato Bruson del 2008, dalla spettacolare Aida con il compianto Salvatore Licitra, Isabelle Kabatu e Juan Pons che ha inaugurato nel 2009 lo stile virtuale delle proiezioni in alta definizione (trasformando come d’incanto il Teatro Antico nell’Antico Egitto) alla fiabesca Turandot del 2010, al possente Nabucco del 2011 in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia trasmesso in diretta mondovisione dalla RAI, alla Norma del 2012 (trasmessa in diretta mondovisione) e al tris vincente del 2013 con Rigoletto, Cavalleria Rusticana e Pagliacci della scorsa estate.

Ora la formula si rinnova per l’imminente stagione, che sarà inaugurata da un nuovo attesissimo allestimento della Cavalleria Rusticana in abbinamento con Pagliacci che andrà in scena con la regia e la scenografia di Enrico Castiglione e i costumi di Sonia Cammarata, il 2 e il 4 Agosto 2014, con un cast vocale di rilievo mondiale: Piero Giuliacci nel doppio ruolo di Turiddu e Canio, Marina Sheveshenko nel ruolo di Santuzza,

Elena Rossi nel ruolo di Nedda/Colombina, Irene Molinari nel ruolo di Lola, con il Coro Lirico Siciliano e l’Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo diretti da Yang Yang. Tosca, in scena per ben tre recite il 9, 11 e 13 Agosto 2014 vedrà il ritorno in scena di Chiara Taigi nel ruolo del titolo, Aquiles Machado nel ruolo di Cavaradossi, Francesco Landolfi in quello di Scarpia, Giovanni Di Mare nel ruolo del Sagrestano, con il Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa e l’Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo diretta da Cem Mansur.

Ancora topo secret il cast della Zaira di Vincenzo Bellini, ma già la prevendita ha dimostrato grande attenzione ed interesse per questo rarissimo titolo del Cigno di Catania, in programma il 6 Settembre 2014. Titolo di grande fascino a cui la Stagione affiancherà il 5 Settembre il Ratto da serraglio di Mozart in una produzione proveniente da Ankara che ha già riscosso grande successo al Festival di Salisburgo.

I nuovi allestimenti di Cavalleria Rusticana/Pagliacci, Tosca e Zaira messi in scena da Enrico Castiglione saranno un momento molto importante per la stagione estiva in Sicilia, che anche quest’estate offrirà un cartellone molto ricco di opere, balletti e concerti esclusivi frutto di una lungimirante programmazione triennale estesa fino al 2018 per richiamare, come già dimostrato, importanti flussi di turismo culturale grazie proprio alla vendita anticipata dei biglietti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *