Catturato in Australia squalo-serpente. Raro fossile vivente di 80 milioni di anni.

Uno squalo con sembianze di serpente è stato catturato da pescatori Australiani.
Si pensa che sia erede di una rara specie datata 80 milioni di anni fa.

Incredibile pesca a 'strascico' al largo delle coste australiane. Questa settimana  alcuni pescatori hanno avuto un terribile shock quando tirando le loro reti sul loro peschereccio si sono imbattuti in un raro esemplare marino di squalo dall'aspetto serpentiforme.

Conosciuto come un fossile vivente, lo 'Squalo dal Collare' (specie Chlamydoselachus anguineus) è stato riconosciuto per le sue sei paia di fessure branchiali fluttuanti simili ed è una rarità di squali esistenti, una specie che risale a 80 milioni di anni.

Visto più come una grande anguilla, lo squalo serpente raggiunge una lunghezza di 6,5 piedi (2 metri). Usa i suoi 300 denti, a forma di tridente, affilati disposti in 25 righe per catturare ossa, pesci e altri squali. Poi usa le fauci flessibili per ingoiare la sua preda intera. 
La South East Trawl Fishing Industry Association (SEFTIA), che per prima ha annunciato la scoperta, ha detto che il pesce è stato catturato ad una profondità di 2.300 piedi (701,04 metri) da un peschereccio al largo dell'Australia. 
Non siamo riusciti a trovare un pescatore che ne aveva mai visto uno prima” - ha detto all'ABC Simon Boag della SETFIA - "lo Squalo dal Collare sembra preistorico".
 

Che le profondità del mare racchiudano antichi Misteri della Vita è sicuro.
Chissà se il mito del Leviathan è vero come conosciamo dalle Sacre Scritture !!!

(fonte web CBSnews - foto SEFTIA)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *