CATANIA, A TEATRO “SUGNU E NON SUGNU 2.0”

Giovedì 25 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro del Canovaccio, si alza il sipario sulla 7ª stagione teatrale di Palco Off con lo spettacolo “Sugnu o non Sugnu 2.0”

CatturaGiovedì 25 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro del Canovaccio, si alza il sipario sulla settima stagione teatrale di Palco Off con lo spettacolo “Sugnu o non Sugnu 2.0″, per la regia di Nicola Alberto Orofino, di e con Francesca Vitale e con Francesco Foti e Daniele Bruno.
Sugnu o non Sugnu 2.0, che ha già debuttato a Catania e a Milano due anni fa, quest’anno ritorna in una nuova edizione e con una riscrittura. Da qui nasce la dicitura 2.0: una nuova evoluzione, sia della storia, sia dei due protagonisti.
Francesca Vitale, attrice e autrice dello spettacolo, vuole così suggerire che il teatro è un luogo di scambio in continua trasformazione.

Sugnu o non sugnu 2.0 racconta la storia di una affiatata coppia, William e Anne e delle loro consuetudini all’interno della loro casa di Stratford; ogni notte i due si intrattengono ripercorrendo la loro vita inevitabilmente intrecciata con le importanti e numerose storie create dal marito drammaturgo. Anne Hathaway è una moglie attenta e ama quest’uomo, che al tempo stesso rimprovera perché ha consegnato al mondo, attraverso la scrittura, i segreti e le sensazioni anche più intime di coppia; ma allo stesso tempo lo sprona e incoraggia, dopo tre anni di assoluto riposo, a riprendere la penna e tornare a dare vita alla sua fantasia.
I due attori improvvisano così una notte insonne dei coniugi Shakespeare, rivelando le vere origini del Bardo… perché, forse, Shakespeare era siciliano! Una tematica basilare dello spettacolo è infatti l’adozione di uno Shakespeare siciliano, attraverso la storia sulle sue origini che si è ricostruita da più parti negli ultimi tempi: e così questo nostro Shakespeare ha le caratteristiche caratteriali di un siciliano e un improvvisato dialetto del 500.
Uno spettacolo divertente e pieno di sorprese che regalerà un ritratto inedito della vita del grande drammaturgo e della sua dolce metà.
Prima degli spettacoli, come sempre, verrà offerta al pubblico una degustazione di vini siciliani accompagnati da prodotti tipici. Dopo le rappresentazioni, come ormai tradizione del nostro format, gli attori e i registi incontrano il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *