Catania, sul mercato si guarda all’usato sicuro

Da Di Piazza a Sarno: continua la ricerca sul mercato dei rossazzurri in attesa di definire il primo grande colpo

sarno

Innesti nei punti giusti per provare a vincere il campionato. Questo è l’obiettivo per il mercato di gennaio del Catania e la dirigenza rossazzurra sa che per vincere un torneo complicato come quello del girone C di Serie C servono giocatori che non solo possano essere di indubbio valore ma che conoscano anche bene la categoria. Per questo si va sull'”usato sicuro”, con la consapevolezza che è quantomai importante non rovinare quanto costruito sul mercato nel corso della sessione invernale ma cercare anzi di valorizzare la rosa con l’inserimento di un paio di innesti di valore.

Si legge in tal senso, ovviamente, l’interesse per Matteo Di Piazza. L’attaccante, attualmente in forza al Cosenza, si trova al centro di un braccio di ferro a tre. Da una parte ci sarebbe il Catania che conta dalla sua la volontà del calciatore (come espresso dall’agente senza troppi giri di parole); dall’altra il Cosenza, club che la scorsa estate ha prelevato il calciatore a costo zero, che però non vuole privarsene senza ricevere in cambio un conguaglio economico; infine c’è il Catanzaro, interessato al calciatore e già seduto al tavolo delle trattative con il Cosenza. La sensazione è che alla fine a spuntarla possa essere proprio il Catania, visto che difficilmente il rossoblu proprietari del cartellino decideranno di tenere un calciatore che ha espressamente manifestato la sua intenzione di partire esprimendo persino la destinazione preferita.

Come Di Piazza, chi conosce molto bene il girone C di Serie C è anche Vincenzo Sarno. Rispetto però al primo, che nasce punta centrale ma che può adattarsi anche da esterno nel tridente, Sarno ha dalla sua parte il fatto di essere un esterno d’attacco puro, un elemento che il Catania non può assolutamente sottovalutare. Il classe 1988 veste attualmente la maglia del Padova, ma in Serie B quest’anno non sta proprio riuscendo a trovare spazio. La speranza dei rossazzurri sarebbe anche qui puntare sulla voglia del calciatore di riscattarsi in un club di alta classifica di C, ma è anche vero che su Sarno c’è il forte interesse di tanti altri club. L’alternativa potrebbe essere Yves Baraye, fratello maggiore di Joel anch’egli di proprietà del Parma.

In mezzo al campo invece il nome più forte è quello di Palumbo della Sampdoria. I blucerchiati non vorrebbero svalutare il centrocampista (che a Salerno non ha trovato spazi) e sarebbero aperti al possibile prestito al Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *