Catania, da Lucarelli a Sottil e viceversa? Occhi sul nuovo tecnico

I rossazzurri a breve dovranno scegliere l’allenatore per la nuova stagione. In corsa anche Sottil, Lucarelli, Grassadonia e Auteri

64328658_336428460358386_1511805716275396608_n

Bisognerà raccogliere i cocci di questa stagione e ripartire più forti di prima. Questo è il diktat del Catania che, dopo i punti interrogativi legati al futuro di Lo Monaco (che salvo clamorosi colpi di scena dovrebbe rimanere l’a.d. rossazzurro), prima ancora di definire il parco giocatori dovrà necessariamente decidere chi sarà il tecnico della prossima stagione in modo da decidere anche con lui la rosa da mettergli a disposizione. Non è da escludere la possibilità di una riconferma di Andrea Sottil: dopo l’esonero avvenuto nel corso della regular season il tecnico, che ha ripreso il suo posto per i play-off ed è stato eliminato solo da un doppio pareggio, potrebbe persino essere riconfermato per la nuova stagione, a maggior ragione considerata la lunghezza del contratto col Catania, un fattore che potrebbe giocare a favore del Catania.

Ma sulla panchina rossazzurra potrebbe esserci anche un clamoroso ritorno, quello del predecessore di Sottil: Cristiano Lucarelli. Il tecnico livornese aveva salutato Catania dopo una grande stagione, chiusa al secondo posto nella regular season (alle spalle del Lecce) e terminata solo ai calci di rigore contro il Siena. Attualmente svincolato, l’allenatore sarebbe una scelta gradita per una parte di tifoseria che sottolinea il bottino portato a casa dal tecnico ex Livorno soprattutto in trasferta, tallone d’Achille di questa annata. Nome che invece convincerebbe meno un’altra parte di tifoseria ancora scottata da alcune dichiarazioni.

Se si volesse provare qualcosa di nuovo, invece, il primo nome della lista è quello di Gianluca Grassadonia che, dopo l’esperienza a Foggia, potrebbe cercare una nuova avventura. Il nome dell’ex calciatore del Cagliari è stato più volte accostato al Catania ma finora la dirigenza etnea ha preferito sempre compiere altre scelte. Non è da escludere che questa volta il matrimonio possa farsi: Grassadonia ha dalla sua esperienze importanti in B e C e soprattutto ha sempre espresso un bel gioco nella categoria.

Occhio però anche ai possibili outsider: tra questi c’è sicuramente Gaetano Auteri, forse il miglior tecnico del girone C. Dopo una buona stagione con il Catanzaro (che difficilmente vorrà privarsene) Auteri potrebbe essere stimolato dalla volontà di provare un’esperienza sulla panchina della squadra, il Catania, di cui a più riprese si è dichiarato tifoso. E del resto anche i rossazzurri, per cui Auteri è una vera e propria bestia nera, potrebbero essere tentati da affidarsi ad una vera e propria certezza della categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *