Catania Calcio, Petrone: “Col Melfi vincere per trovare continuità”

Le parole dell’allenatore rossazzurro alla vigilia della sfida del “Massimino” contro i lucani di Aimo Diana. Convocati: sempre out Baldanzeddu e Di Cecco, fuori anche Gil Drausio.

mario petrone conferenza catania taranto

Tutto pronto per il match contro il Melfi. Il Catania di Mario Petrone ha lavorato in settimana, alla ricerca della seconda vittoria di fila dopo il successo ottenuto a Messina. Ecco le dichiarazioni salienti del mister in conferenza stampa:

“Il Melfi ha cambiato allenatore di recente e ha provato a cambiare modo di giocare. Loro verranno a Catania per giocarsi la partita, ma noi siamo pronti. L’avversario ha fatto numeri particolari pur essendo ultimo, segnando tanti gol rispetto alla posizione occupata. Comunque sia credo che sia più importante guardare a noi stessi…

Non ci saranno giocatori adattati di ruolo, fortunatamente. Devo dire, comunque, che domenica sono stato felice di vedere la predisposizione al sacrificio dei miei ragazzi, mi riferisco in particolare a Russotto anche se tutti mi hanno dato conferme. Ne sono felice.

Le aspettative crescono, stiamo lavorando intensamente sin dal primo giorno in cui sono arrivato. Dobbiamo essere concentrati, sempre, e provare a non farci sfuggire di mano l’obiettivo. Dobbiamo vincere per trovare continuità. Barisic? Il ragazzo si impegna, a Messina è entrato facendo bene, segnando il gol vittoria. Ha fatto il suo, ma voglio davvero spendermi a favore di tutto il gruppo, sono tutti molto disponibili.

In campo voglio vedere giocatori affamati, è quello il segreto per vincere, non si arriva da nessuna parte senza la giusta dose di voglia.

Calci di rigore sbagliati? Io penso che bisogna dare fiducia ai ragazzi, non buttagli la zappa addosso ai piedi…

Lodi? Sarà un giocatore importante del Catania del futuro. Scoppa e Bucolo al momento si giocano il posto, vedrò chi fare giocare in mezzo al campo fermo restando che per me sono entrambi elementi validi. 

Convocati: ancora out Baldanzeddu e Di Cecco, poi tutti confermati ad esclusione dello squalificato Gil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *