Catania BS, una vittoria e due sconfitte nella seconda tappa

Il Catania Bs incassa la seconda sconfitta consecutiva e scivola al terzo posto della classifica. Non è nemmeno fortunate la formazione etnea con Chiavaro espulso ad inizio ripresa. Vince la Samb sospinta dal pubblico di casa. Per Catania ricaricare le batterie in vista del finale che conta

nella foto paterniti

Reagire per riprendere il terreno perduto. Beffardo il finale contro Viareggio, beffardo come le assenze di Fred per squalifica, Eudin infortunato. Arena con un clima da stadio per i padroni di casa della Sambenedettese, ma Catania pronta a tenere il fiato sul collo a Viareggio.

Gara intensa, tatticamente bloccata, con poche fiammate. A quattro dalla fine Zurlo impegna Del Mestre e Paterniti smanacciava su Bernardo. Un minuto più tardi dal nulla il tocco beffardo di Bernardo per il vantaggio Samb. 

Ad inizio ripresa situazione complicata con il rosso diretto a Chiavaro, presunta braccio largo su Jordan. Reagiva Catania, Llorenç in rovesciata, Catarino e Zurlo tiro secco ma Del Mestre c’era e respingeva. A sette dalla conclusione ci pensava Corosiniti a trovare l’angolo giusto per il pareggio. Rossazzurri adesso in partita con Zurlo che sfiorava in due occasioni la rete. A due dalla fine inspiegabile libero concesso ai rossoblu’ con Jordan che batteva Paterniti. Zurlo sprecava con Palmacci tutto solo e secondi finali concitati che pero’ non produceva nulla. 

nella foto corosiniti

Terzo tempo intenso: Llorenç in rovesciata sfiorava il palo, mentre Jordan faceva tremare la traversa. Tutto appeso al centimetro, con Palmacci che vedeva la traversa dire di no. Poi a cinque dalla fine ancora col risultato appeso, Palmacci portiere di movimento. Ma era la Samb a sfruttare i pali sguarniti con Gentilin, 3-1. A uno dalla fine doppia traversa di Llorenç e Catania che incassava purtroppo il secondo stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *