Catania – Bisceglie 3-0. Risalita col botto e pratica archiviata

Il Catania che si vuole, attento, convincente, abbatte la quadrata squadra pugliese. Finisce 3 a 0 per i colori rossazzurri la partita all'"Angelino Nobile" di Lentini. Vittoria bis, con immancabile siparietto per l'espulsione dell'allenatore del Bisceglie. Avanti così aspettando la partita di domenica contro la Cavese in casa. Pinto e Welbeck su tutti. 128521884_3649024785165218_797570272817199630_n

L’allenatore Cristaldi, alla guida del Catania, squalificato ancora mister Raffaele, porta in campo 21 giocatori contro il Bisceglie, per la sfida allo stadio "Angelino Nobile" di Lentini (indisponibile ancora per poco il Massimino) e valevole per il recupero della decima giornata del girone C del campionato Serie C 2020/21. Infermeria allungata: agli indisponibili si aggiunge anche Giacomo Rosaia, per l'infortunio riportato nel corso del confronto con l'Avellino e che si sottoporrà ad accertamenti diagnostici nei prossimi giorni. In campo la terna arbitrale formata dal signor Andrea Bordin, della sezione di Bassano del Grappa,  con gli assistenti Fabrizio Giorgi (Legnano) e Veronica Martinelli (Seregno). Quarto ufficiale il signor Antonino Costanza (Agrigento). Campo di gioco discreto con qualche smagliatura, serata fresca dopo la pioggia pomeridiana.128357804_3648882181846145_6930398756334244293_n

Primo Tempo Cristaldi sceglie la carta Sarao con Pecorino in avanti per fare rifiatare Reginaldo, mantenendo asse (3-5-2) e formazione vittoriosa ad Avellino. Confente in porta con Calapai, Silvestri, Claiton, Zanchi, Pinto. L’asse centrale con Welbeck, Maldonado e Biondi. Bucaro risponde con 4-3-3 abbastanza veloce.

Catania subito in avanti con pressing e buo possesso palla. Al 2' duetto Welbeck - Calapai disceso alla dx. dello schieramento d'attacco e angolo guadagnato. Nell'azione successiva altro angolo che porta al 3' Maldonado a crossare in area per la testa di Sarao che fa Gol.1-0 per la squadra di casa. Biscegli in avanti che porta il bravo Maimone (ex Leonzio) a tirare verso la porta di Confente al 6' in angolo e all'8' tiro fuori. DAl 12'al 15' predominio del Catania con fallo pesante su Welbeck e nell'azione successiva Pinto e Biondi si fanno murare il tiro verso il portiere Russo e al 18' Sarao tira fuori dopo una buona discesa di Calapai. Il Catania corre bene nelle fasce mettendo il Bisceglie alle corde, che ci prova con un tiro di Musso al 19' parato da Confente in angolo. Lo stesso giocatore pugliese viene ammonitp al 22' nel momento di pressione del Catania con Biondi che si sposta a sx. e un Pinto a tutto campo e che porta al tiro ancora Sarao con deviazione in angolo. 129722663_3648882195179477_8017433389675691706_n

Peccato per alcune palle sbagliate a centrocampo che avrebbero fatto indietreggiare il Bisceglie parso più pimpante. Ma il Catania riprende possesso del gioco. Al 31' tiro di Welbeck fuori e al 42' Catania in Gol. Azione corale con Pinto, Sarao e Maldonado che taglia per l'accorrente Calapai che con tiro secco mette alle spalle di Russo. Ukltimi minuti con il controllo palla e fine tempo. Catania 2 Bisceglie 0.  

128656749_3648881918512838_815097879014235384_nSecondo Tempo 

Il Bisceglie si presenta in campo adottando tre cambi: escono De Marino, Ferrante e Padulano per Pelliccia, Cigliano e Sartore. Ripartenza con pressing ospite. Al 49' attimi di tensione in campo. L'allenatore ospite Giovanni Bucaro, molto nervoso, viene espulso con rosso diretto per proteste reiterate. Lo stesso coach perde il controllo e nell'attraversare con lentezza ostinata il campo cerca il contatto fisico con Sarao, il giocatore del Catania che aveva segnato il primo gol. Animi accesi prontamente sedati dall'arbitro e degli stessi giocatori (ma a fine partita negli spogliatoi sono continuate le scaramucce tra le due compagini).

Al 51' azione Calapai Biondi con tiro parato in angolo. Su azione successiva di Silvestri (che non preferisce tirare in porta) gol annullato a Pecorino per fuorigioco. Calapai che la 55' si impappina in difesa permettendo a Cittadino di tirare alto verso la porta di Confente. Stessa sorte per Pecorino che al 56' tira alto. Al 57' un nervoso Musso commette fallo grave su Zanchi. Doppio giallo, espulsione e Bisceglie in 10.

Cambio nel Bisceglie: esce il n.8 Cittadino per il camerunense Makota e squadra con assetto 4-4-1. Al 63' ammonito Maldonado per fallo inutile. Diffidato salterà il prossimo turno. Bisceglie in avanti con tiro di Sartore parato. Stessa sorte per Pecorino al 67' con tiro parato. Cristaldi prepara i primi cambi al 71': escono Sarao e Maldonado per Reginaldo e Albertini.

Cristaldi opta schierare adesso un 4-4-2 con Pinto centrale di sostegno. Spinta in avanti mantenuta con Pecorino che al 73' non sfrutta un buon passaggio di Albertini. Preoccupazione per Priola a terra, ma l'ottimo capitano del Bisceglie si rialza dolorante. al 78' si rivede il Bisceglie con tiro di Sartore fuori. Al 79' Albertini si fa ammonire per una trattenuta su ripartenza dl Bisceglie. All'81' la svolta finale che chiude i giochi. Siamo in area avversaria dopo un fraseggio fortunoso sulla dx. tra  Calapai e Albertini, lo stesso Calapai traversa per la testa di Biondi che colpisce bene verso la porta. Parata e respinta dall'attento Russo. La palla sfortunatamente ritorna in area rimpallando sullo sfortunato, ma bravo, capitano Priola che mette in rete. Terzo Gol per il Catania. Biondi si sfoga con un calcio sul palo la mancata sua realizzazione da posizione favorevolissima.

Finale con il Bisceglie all'arrembaggio e cambi finali. Entra Casella per un buon Maimone per gli ospiti. Cristaldi risponde facendo minutaggio per Piovanello, Manneh e Noce per Pecorino, Pinto, e Zanchi.  Al minuto 89' bella azione del Catania in ripartenza e Piovanello tira fuori. Cinque sono i minuti concessi dalla terna arbitrale ma non succede niente di importante (almeno in campo). In Classifica sono 19 punti e quinto posto raggiunto in coabitazione con il Catanzaro, ad un punto dalla Turris.

Risultato finale Catania - Bisceglie 3-0

128594187_3649024908498539_2453979604735130047_nCommento di fine garaBisceglie battuto, tre punti in terra amica che fanno bene ai colori rossazzurri e alla classifica del girone che colloca i rossozzurri al 5° posto in coabitazione. Catania ordinato nel gioco, abbastanza volitivo, e che poteva chiudere prima la partita se solo commettesse meno errori nei facili passaggi di centrocampo e che le punte avessero un pò più di velocità e intraprendenza per le conclusioni vincenti. Bene Pinto (autentico playmaker nella tre quarti e che ha spaccato la resistenza del Bisceglie sia nella fascia sx. che nelle incursioni a sostegno delle punte) e Welbeck che ha lavorato una infinità di palloni permettendo molte ripartenze e spinta per gli avanti. Calapai migliora, come anche Pecorino e Albertini. Biondi con molto piglio in campo e netti miglioramenti. Maldonado in crescita ma troppo nervoso e l'ammonizione gli costerà l'esclusione per la partita di domenica prossima, un guaio mancando per infortunio Rosaia e Dall'Oglio.

Nel pomeriggio di oggi la preparazione a Torre del Grifo in vista del match di domenica con la Cavese, in calendario casalingo il 6 dicembre alle 15.00.

Questi gli atleti che erano a disposizione allo stadio di Lentini: PORTIERI: 32 Alessandro Confente – 12 Salvatore Della Valle – 1 Antonio Santurro DIFENSORI: 16 Alessandro Albertini – 26 Luca Calapai  – 3 Claiton Dos Santos Machado – 2 Mario Noce – 33 Antonio Panebianco  – 20 Giovanni Pinto – 5 Tommaso Silvestri – 29 Andrea Zanchi CENTROCAMPISTI: 21 Kevin Biondi  – 15 Luis Alberto Maldonado Morocho – 6 Nana Addo Welbeck-Maseko ATTACCANTI: 28 Michele Emmausso – 10 Reginaldo Ferreira da Silva Fonseca 19 Kalifa Manneh – 31 Emanuele Pecorino – 17 Enrico Piovanello 9 Manuel Sarao – 11 Agapios Vrikkis
 

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *