Catania, a piazza Università il grido silenzioso delle Sentinelle in Piedi

Ritti, silenti e fermi vegliamo per la libertà d’espressione e per la tutela della famiglia naturale fondata sull’unione tra uomo e donna”. Questa la frase che racchiude l’intera ideologia delle “Sentinelle In Piedi”.

Lgbt

Le Sentinelle, sono una resistenza formata da persone che vegliano nei luoghi di potere e denunciano quello che avviene nella società, in tutti quei momenti dove si cerca di trasformare quello che è il normale corso delle cose, delle persone e della civiltà. Vegliano in silenzio nelle piazze, l’uno accanto all’altro, leggendo un semplice libro per testimoniare il bisogno continuo dell’uomo di formarsi, nella speranza di risvegliare le coscienze intorpidite e passive di fronte al pensiero unico.

12525616_10205211602519250_1826666442989438965_o

Lottano contro l’iter al Senato che si terrà giorno 26 Gennaio sulle “unioni civili” e rivendicano il matrimonio fondato sull’uomo e la donna, dei diritti e doveri che i genitori hanno verso i propri figli, rispetto reciproco e obbligo alla fedeltà.

Perché il matrimonio, non ha nulla a che fare con la parola “amore”. Lottano contro la “Stepchild Adoption”, contenuta nel Ddl, che apre a loro avviso, la strada verso l’abominevole pratica dell’utero in affitto, e trattare così il figlio come un “oggetto del desiderio” privo di ogni valore umano. Lottano contro la mancanza della bipolarità sessuale nella famiglia, creando così ostacoli al naturale sviluppo del bambino.

12615349_10205211622199742_4785097055551481412_o

Giorno 23 Gennaio 2016, le Sentinelle, scese in piazza Università di Catania guidate dal portavoce Vittorio Leo, erano in piedi per lottare contro il Ddl Cirinnà e tutto quello che ne comporta. In silenzio, come sono di solito fare.

Durante la veglia molti sono stati i cori, gli striscioni e le proteste contro le sentinelle da parte del gruppo Lgbt, riunitosi prima in piazza Stesicoro. Forti le dichiarazioni del gruppo, che definisce “omofobi”, “fascisti”, “bigotti” ogni componente delle Sentinelle, quest’ultime rimaste comunque in silenzio sopra ogni critica, non accennando il minimo movimento o forma di dissenso. Dopo un’ora circa, la veglia è andata poi concludendosi senza particolari accadimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *