Castello guida le Zebre domani contro i francesi di Pau a Parma in Challenge Cup

Domani alle ore 15 lo Stadio Lanfranchi di Parma ospiterà la prima gara europea delle Zebre Rugby che apriranno la loro sesta campagna della coppe europee. 

2

Domani alle ore 15 lo Stadio Lanfranchi di Parma ospiterà la prima gara europea delle Zebre Rugby che apriranno la loro sesta campagna della coppe europee. I bianconeri, inseriti nel girone 3 della EPCR Challenge Cup insieme agli inglesi del Gloucester ed alle due formazioni francesi dell’Agen e del Pau, affronteranno proprio i verdi francesi del dipartimento dei Pirenei Atlantici reduci dal prestigioso successo contro Gloucester. Le Zebre invece sono alla ricerca del primo successo stagionale nella competizione dopo la sconfitta di Agen di venerdì scorso nei primi 80 minuti.

Saranno nove i cambi scelti dallo staff tencico diretto da Michael Bradley rispetto al XV sceso in campo allo Stade Armandie: quattro nella linea arretrata e cinque nel pack. Tommaso Castello torna a capitanare il XV del Nord-Ovest dopo il turno di riposo e guiderà una formazione iniziale con ben nove Azzurri che da domenica a Parma saranno nel ritiro della nazionale italiana in preparazione ai test match di Novembre contro Fiji, Argentina e Sudafrica.

In particolare mediana tutta nuova quella bianconera con Violi e Canna che partiranno dall’inizio, mentre gli unici a mantenere la loro maglia da titolare rispetto alla trasferta francese sono l’estremo Gaffney ed i due nazionali Boni e Venditti. Nel pacchetto di mischia invece in prima linea confermato il pilone argentino Bello con i due azzurri lovotti e Fabiani a chiudere il reparto. Tutta nuova la seconda linea che vedrà far coppia Biagi con Sisi come tante volte in questa prima fase di stagione. In terza linea l’unica novità è Licata, permit player delle Fiamme Oro Rugby, che partirà numero 8 nella prima sfida della storia tra i due club.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 21 Ottobre alle ore 15 scenderà in campo contro i francesi del Pau nel secondo turno della Pool 3 della EPCR Challenge Cup:

15 Ciaran Gaffney

14 Giulio Bisegni

13 Tommaso Boni*

12 Tommaso Castello (cap)

11 Giovanbattista Venditti*

10 Carlo Canna

9 Marcello Violi*

8 Giovanni Licata* (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

7 Johan Meyer

6 Derick Minnie

5 George Biagi

4 David Sisi

3 Eduardo Bello

2 Oliviero Fabiani

1 Andrea Lovotti*

A disposizione:

16 Luhandre Luus*

17 Andrea De Marchi

18 Roberto Tenga

19 Leonard Krumow*

20 Jacopo Sarto (cap)

21 Guglielmo Palazzani

22 Serafin Bordoli

23 Gabriele Di Giulio

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Mattia Bellini, Dario Chistolini, Tommaso D’Apice*, Andrea Manici*, Maxime Mbandà*, Riccardo Raffaele*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Pau: Malie, Halai, Nicot, Vatubua, Votu, Fajardo, Lebail; Saili, Butler, Mowen, Tutaia, Metz (cap), Adriaanse, Rey, Moise (A disposizione: Bouchet, Mackintosh, Charlet, Ramsay, Gunther, Tagitagivalu, Daubagna, Taylor) All.Mannix

Arbitro: Craig Maxwell-Keys (Rugby Football Union)

Assistenti: Anthony Woodthorpe e Paul Burton (entrambi Rugby Football Union)

L’avversario di domani delle Zebre:

Il club francese di Pau -città di 85.000 abitanti del dipartimento dei Pirenei Atlantici- è stato fondato nel 1902 ed è stato campione di Francia per tre volte, l’ultima nel lontano 1964. Dopo la retrocessione in PROD2 nella stagione 2005/16 i biancoverdi sono tornati nel massimo campionato francese nel 2015/16 riuscendo a mantenere la categoria nell’ultima stagione chiusa al nono posto con dodici vittorie ed un pareggio. Nella bacheca del Pau c’è anche una Challenge Cup vinta nell’anno 2000 nella finale tutta francese contro Castres, mentre nell’anno 2005 è arrivata una sconfitta nella finale contro gli iglesi Sale Sharks. I francesi giocano allo Stade du Hameau, moderno impianto da 18.000 posti, appena rinnovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *