Castelbuono Classica: si inaugura domani la quinta edizione della rassegna dedicata alla grande musica

Al via domani, giovedì 22 agosto, la quinta edizione di CASTELBUONO CLASSICA, la quattro giorni all’insegna della grande musica che fino a domenica si svolgerà nell’antico borgo di Castelbuono (Palermo), alle pendici delle Madonie.

Massimo Kids Orchestra ©Franco Lannino

A inaugurare la rassegna sarà la sorprendente MassimoKids Orchestra diretta da Michele De Luca, l’ultima nata tra le formazioni giovanili del Teatro Massimo di Palermo e composta da 120 giovanissimi musicisti dai sette anni in su, che a partire dalle 21.00 trasformerà Piazza Castello in un suggestivo teatro a cielo aperto.

Le serate successive, nella cornice intima del Chiostro di San Francesco, saranno invece dedicate alla musica da camera. Venerdì 23 l’Ensemble Castelbuono Classica diretto da Salvatore Barberi porterà in scena “L’Histoire du Soldat” di Igor Stravinsky, con la partecipazione straordinaria dell’attore Luigi Maria Rausa e della danzatrice Maria Elena Iozza, mentre sabato 24 sarà la volta del Quartetto d’archi del Teatro Massimo “Bellini” di Catania, che per l’occasione eseguirà musiche di Donizetti, Murania, Mozart e Baermann insieme a Vincenzo Paci, apprezzato solista siciliano e primo clarinetto dell’Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia. Gran finale, domenica 25 agosto, con lo straordinario Giovanni Sollima, che insieme all’Arianna Art Ensemble presenterà “The missing link”, progetto che parte dalle opere di Giovanni Battista Costanzi, compositore e violoncellista del Settecento sconosciuto ai più e considerato dal virtuoso artista palermitano “l’anello mancante della storia del violoncello”, per giungere a composizioni di Paolo Rigano, Santiago De Murcia e dello stesso Giovanni Sollima.

E anche quest’anno spazio ai talenti emergenti siciliani con gli appuntamenti pomeridiani a ingresso libero (tutti alle 18.00), che animeranno altri tre luoghi storici della cittadina con i recital del chitarrista e compositore Nicolò Renna (23 agosto, Badia Santa Venera), della pianista Carmen Sottile(24 agosto, Castello dei Ventimiglia) e dell’arpista Laura Vitale (25 agosto, Chiesa del Monte).

Come da tradizione, Castelbuono Classica sostiene il legame tra la musica e l’arte contemporanea. A definire il volto grafico della quinta edizione è Maurizio Pometti, pittore e disegnatore catanese dalla pennellata rugosa e sintetica e dal sapiente cromatismo, le cui opere sono state utilizzate per la comunicazione visiva dell’intera kermesse e la cui personale è ospitata presso Putia Art Gallery di Castelbuono.

Castelbuono Classica è organizzata da Moger Arte e Cultura con il patrocinio e il sostegno del Comune di Castelbuono, della Regione Siciliana – Ass. Turismo, Sport e Spettacolo e del Museo Civico di Castelbuono, con la collaborazione di Almendra Music, Putia Art Gallery, Officine Grafiche, Primo Spazio e Adidì e con il supporto di Cantina Abbazia Santa Anastasia, Audi Zentrum Palermo, Abitare e Biscottificio Forti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *