Canottaggio, a Poznan in pieno svolgimento il Campionato del Mondo Under 23

Il Campionato del Mondo Under 23 di Poznan è al terzo giorno di gare con l’Italia che va avanti con 17 barche sulle 20 iscritte

unnamed

Il Campionato del Mondo Under 23 di Poznan è al terzo giorno di gare con l’Italia che va avanti con 17 barche sulle 20 iscritte: 7 in gara nelle finali di domani e 10 che affronteranno lo scoglio delle semifinali sempre programmate domani. A Cork la nazionale Junior, da oggi, ha iniziato a gareggiare nella tre giorni irlandese dove si assegnano le medaglie della 24esima edizione della Coupe de la Jeunesse, la Coppa della Gioventù ideata per consentire ai giovani europei di poter gareggiare in un evento dedicato solo ai giovanissimi.

MONDIALI UNDER 23. DOMANI SI ASSEGNANO LE PRIME MEDAGLIE

Con la terza giornata di qualificazioni l’Italia conta già sette barche finaliste le quali domani, nella prima giornata di finali, gareggeranno per le medaglie. Altri 10 equipaggi, invece, affronteranno sempre domani le semifinali. In gara per le medaglie, quindi, il due senza under 23 maschile (ore 16.40), di Raffaele Giulivo e Andrea Maestrale, che ha chiuso la semifinale di questa mattina alle spalle di Francia e Germania al termine di una gara dura e avvincente fino alla fine, e le 6 barche già in finale dai giorni scorsi: il quattro con femminile (15.00) e maschile (15.10); il due senza (15.25) e il quattro di coppia pesi leggeri femminile (15.55); il due senza (15.40) e il quattro di coppia pesi leggeri maschile (16.10).

Hanno superato il turno dei recuperi e dei quarti, agguantando la semifinale in programma domani, altre quattro barche che si sono aggiunte alle 6 già semifinaliste dai giorni scorsi. Oggi, infatti, Dimitri Morselli nel singolo pesi leggeri si è piazzato secondo, nel suo quarto di finale alle spalle del Brasile, facendo segnare con 7.29.94 il secondo miglior tempo, mentre Emanuele Giarri, nel singolo under 23, ha raggiunto la semifinale piazzandosi al terzo posto dietro a Stati Uniti e Australia. Dai recuperi sono arrivati alle semifinale altre due barche: il doppio pesi leggeri maschile, di Alfonzo Scalzone e Gabriel Soares, che ha vinto la gara facendo segnare il secondo miglior tempo, e il singolo under 23 femminile, di Elisa Mondelli, che si è piazzato secondo dietro alla Norvegia.

In finale B, infine, l’ammiraglia azzurra che si è piazzata terza, ma superavano il turno solo i primi due, il due senza femminile che ha lottato strenuamente fino alla fine, ma non è riuscito ad agguantare il terzo posto e il quattro senza under 23 femminile che, durante il percorso, ha subito gli attacchi delle avversarie e non è riuscito a ricuperare il gap iniziale. Domani il programma prevede: dalle 10.55 alle 13.08 lo svolgimento delle semifinali; dalle 14.20 alle 14.45 si disputeranno le finali B – dal 7° al 12° posto – e dalle 15.00 alle 16.55 si assegneranno le medaglie in nove specialità con l’Italia in gara in sette di esse.

COUPE DE LA JEUNESSE 2018. OGGI L’APERTURA CON L’OTTO FEMMINILE

Pende il via questo pomeriggio con la regata dell’otto femminile la manifestazione continentale Junior, alla quale partecipano 14 nazioni da tutta Europa. Per l’Italia subito in acqua l’ammiraglia rosa di Bianca Saffirio, Sara Borghi, Silvia Capozzi, Cristina Annella, Michela Costa, Samantha Premerl, Letizia Mitri, Alice Dorci e Camillo Corti al timone.

Domani seconda giornata di gare della Coupe de la Jeunesse con l’Italia impegnata in 12 specialità: 7 maschili (singolo, doppio, due senza, quattro con, quattro senza, quattro di coppia, otto) e 5 femminili (singolo, doppio, due senza, quattro senza, quattro di coppia). Dalle 9.00 alle 10.35 è previsto lo svolgimento delle batterie di qualificazione, mentre dalle 13.00 alle 15.45 si terranno le finali per l’assegnazione delle medaglie. Domenica si replica con l’ultima giornata di finali anticipate, come sempre, dalle qualificazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *