Calciomercato, partenza sprint Milan: prima Musacchio, poi…

I rossoneri hanno cominciato a muoversi sin da subito in vista della prossima stagione cercando di bruciare la concorrenza su tutti i fronti

FullSizeRender (4)

Milan in versione prendi tutto. Il cambio di dirigenza e il potere economico cinese ha già iniziato a farsi sentire visto che i vertici societari rossoneri hanno fatto capire sin da subito che si muoveranno in maniera decisa per rafforzare la squadra e dare una squadra completa a Montella. Proprio il tecnico ex Catania è il motivo che forse sta permettendo alla compagine milanese di muoversi con così tanto anticipo sul mercato: mentre Inter, Fiorentina e Roma devono ancora sciogliere il nodo per la guida tecnica e la Juventus di Allegri è ovviamente concentrata sulla finale di Champions League, il Milan ha in Montella una certezza assoluta e sta già muovendosi in chiave mercato anche in base ai suggerimenti del tecnico.

Il primo acquisto si chiama Mateo Musacchio, difensore centrale italo-argentino in forza al Villareal. Il calciatore è già del Milan, dopo mesi di corteggiamento, e sarà un tassello importante per un reparto che ha offerto troppe poche garanzie nel corso di questa stagione a Montella e i suoi. Dovrebbe presto seguirlo Franck Kessié, talento dell’Atalanta anch’egli già in orbita Milan. I rossoneri hanno già l’accorto ma sono nati dei problemi – non meglio specificati – nel corso delle visite mediche che hanno richiesto ulteriori accertamenti. La sensazione però è che l’affare si farà.

Così come dovrebbe farsi anche l’affare che dovrebbe portare Ricardo Rodriguez in Italia. Il terzino svizzero piace e non poco a Montella e i contatti col Wolfsburg e con il calciatore sono stati già avviati e potrebbero esserci novità importanti già nei prossimi giorni (per l’altra fascia Montella starebbe spingendo per Conti dell’Atalanta). Il fine il grande colpo potrebbe arrivare in attacco: tramontata la pista Aubameyang, il grande sogno è legato ad Alvaro Morata per cui però va battuta la concorrenza di Chelsea e Manchester United e soprattutto bisogna tenere in considerazione un esborso economico davvero importante (circa 60 milioni).

Le prime tracce del disegno del Milan che verrà sono state già poste. Dopo anni di anonimato la società parte comunque da un tecnico che ha convinto e da una disponibilità economica da investire sul mercato sicuramente migliore degli anni precedenti. Costruire per poter tornare in poco tempo nel giro delle grandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *