Calcio Catania, un gol di Mazzarani per i tre punti col Picerno

Andrea Mazzarani ancora una volta risulta determinante fra le fila rosso-azzurre. Sua la rete che regala i tre punti agli etnei quest’oggi 

d63b6d97-a1e0-4aa2-9588-8a53f8da29d3

Anche quest’oggi il Catania non brilla. Ma la Serie C è pure questa, e meglio giocare male ed uscire con i tre punti, piuttosto che fare un bel calcio ma non portare risultati. Dal un piano psicologico diventa fondamentale la vittoria odierna per i rosso-azzurri di Andrea Camplone, soprattutto dopo aver perso fuori casa consecutivamente sia a Reggio Calabria che a Terni, con due dirette concorrenti alla vittoria finale di questo Girone C di Serie C. Che possa essere davvero la svolta di questa stagione la vittoria di qualche ora fa con il Picerno. Sì, il Catania non ha fatto una partita brillante. Nel primo tempo Barisic esterno di attacco ed il centrocampo inedito con Llama e Rizzo a supporto di Lodi non hanno portato nulla di positivo fra le fila etnee. Camplone però, è riuscito a cambiare tutti nel momento giusto ed a trovare quella forza mentale per sbloccare una partita complicata come quella di oggi. Gli ospiti, in tutto ciò, non hanno fatto male, anzi, negli ultimi venti minuti sono riusciti a mettere in seria difficoltà una retroguardia etnea che ancora fatica a trovare la quadratura del cerchio. Nel primo tempo c’è davvero poco da commentare. Una parata per parte per gli estremi difensori ma nulla da dover marcare nel tabellino.

Nella ripresa il gol lampo di Mazzarani su tap-in vincente permette ai padroni di casa di poter disputare l’intera ripresa in discesa, nonostante in alcuni tratti di gioco si sia visto il solito calo di concentrazione che mette il Catania nelle condizioni di sbagliare alcuni fondamentali, regalando la sfera agli avversari. Fino al venticinquesimo minuto il match sembra essere abbastanza rallentato rispetto all’avvio dei secondi quarantacinque minuti. Furlan salva in due occasioni. In uno compiendo mezzo miracolo, estromettendo il pallone in due tempi a pochi metri dalla linea di porta su uno spiovente al volo. Rossetti (subentrato al posto di Rizzo) va vicinissimo alla rete del raddoppio, ma il pallone trova la traversa sulla propria strada e non varca la porta avversaria. Qualche incertezza per Pinto, sempre attento nelle gare casalinghe e, ottima ancora una volta la prestazione di Nana Welbeck, il quale permette di creare superiorità attraverso la caratteristica principale del numero 6, la corsa.

Catania che trova tre punti importanti e pesanti per non perdere terreno dalla testa della classifica e che già da domani, come annunciato anche dallo stesso mister Camplone, comincerà a preparare la trasferta contro la Vibonese per cercare di dare una svolta al proprio cammino lontano dal Massimino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *