Calcio Catania, umiliati a Vibo e la tifoseria se ne va

I cinque gol della Vibonese affondano un Catania sempre piu’ in crisi in trasferta. I tifosi non perdonano e abbandonano lo stadio a gara in corso

received_797142334054013

PRIMO TEMPO.
Parte male il Catania di Andrea Camplone allo stadio Razza di Vibo Valentia. Ai padroni di casa bastano quattro minuti per trovare la rete del vantaggio attraverso una disattenzione difensiva del giovane Silvestri. A marcare il tabellino per i robblu il numero 7 Bernardotto, il quale appoggia a porta vuota l’assist perfetto di capitan Bubas. In attacco non sembrano abbondare le idee e, nonostante i due corner conquistati consecutivamente dalla compagine etnea, la prestazione sul terreno di gioco vede sempre avanti i padroni di casa. Negli ultimi sedici metri, come spesso criticato nelle ultime stagioni, i rossazzurri si perdono fra le fila difensive avversarie e, dopo venti minuti di gioco i ragazzi di Camplone non riescono a trovare la porta avversaria in nessuna delle poche occasioni create. Il Catania non trova il gol del pareggio e la Vibonese alla seconda buona occasione non si fa trovare impreparata e raddoppia con una bellissima rete di Pugliese che batte Furlan con un magistrale tiro a giro sul secondo palo. Con il passare dei minuti gli etnei riescono a conquistare una decina di metri agli avversari, ma le continue disattenzioni nel reparto offensivo portano solo segnalazioni continue di posizioni irregolari e poca lucidita’ sotto porta.

SECONDO TEMPO.
La seconda frazione di gioco comincia peggio del previsto per i rossazzuri perche’ bastano sei minuti alla Vibonese per mettere in porta la terza rete del match con Betnardotto che mandato a tu per tu con Furlan, batte l’estremo difensore in maglia numero uno e firma la propria doppietta personale. Quattro minuti piu’ tardi arriva anche il quarto gol di giornata con Bubas che su calcio di rigore firma il poker per la Vibonese.
Al sessantatreesimo minuto del secondo tempo accade qualcosa di incredibile sugli spalti dello stadio Razza. Nel settore ospiti i tifosi catanesi abbandonano le loro posizioni uscendo in segno di protesta nei confronti della squadra etnea. Un qualcosa che non si vedeva da tempo, forse mai accaduto negli ultimi vent’anni e che, di certo, non e’ un bello spettacolo. Ma in ogni modo una scelta piu’ che giustificata e comprensibile quella del tifo etneo.
Al sessantottesimo minuto la squadra ospite resta pure in dieci dopo l’espulsione per somma di ammonizioni di Dall’Oglio. Verso la meta’ del secondo tempo fanno il loro ingresso in campo sia Bucolo che Biangianti, dopo essere stati reintegrati in rosa dalla dirigenza di Via Magenta. Il loro ingresso, pero’, non muta le sorti della sfida. La Vibonese continua a pressare e cerca la rete del 5-0, gol che infatti arriva in pieno recupero con Allegretti.
Per il Catania una giornata disastrosa che restera’ nella storia, in negativo, del club. Oggi, in questa giornata di calcio, o presunto tale, non c’e’ nulla da salvare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *