Calcio Catania: che tonfo col Catanzaro!

Le reti di Kanoute e Giannone affondano il Catania in questa domenica di inizio novembre 

1

Brutta, bruttissima prestazione quella dei rossazzurri contro il Catanzaro di Auteri in questa posticipo domenicale di Serie C Girone C. L’ostinarsi di una difesa a tre non porta a nulla anzi, complica ulteriormente le cose dopo le ultime prestazione tutt’altro che positive delle scorse settimane.

Il Catania parte bene nei primi dieci minuti della prima frazione di gioco e, qui termina tutto ciò che di buono fanno gli etnei nel corso dei primi quarantacinque minuti di gara. Kanoute, aiutato da una mezza papera di Pisseri, sblocca il match al quattordicesimo minuto e trasporta i giallo-rossi sull’entusiasmo. Il Catanzaro prova a raddoppiare ma senza trovare la via del raddoppio.

Nella ripresa, prima del fischio d’avvio del direttore di gara, Sottil effettua tre cambi e sposta il baricentro della squadra da tre a quattro difensori. Escono Esposito, Angiulli e Manneh e subentrano Curiale, Barisic e Rizzo, ovvero scelta che fa capire quanto il tecnico del Catania non si sia soddisfatto della prestazione dei suoi nel primo tempo. Secondo tempo che è pressappoco la fotocopia del primo, con il Catania che inizia bene con la nuova disposizione sul terreno di gioco ma che mantiene un andamento positivo solamente per quindici minuti, senza concretizzare nessun tiro pericoloso nella porta di Furlan. A venti minuti dalla fine per gli ospiti entra Giannone, al quale bastano solamente centottanta secondi per realizzare la rete dello 0-2. I giallo-rossi si scatenano e vanno vicinissimi alla marcatura dello 0-3 in reiterate occasioni.

Gli etnei crollano definitivamente dal punto di vista psicologico e gli ultimi quindici (e lenti) minuti servono solamente per accompagnare il cronometro al novantesimo minuto.

Adesso bisogna riordinare le idee per il club di Via Magenta, soprattutto perché l’avversario del prossimo week-end è la Juve Stabia, sorpresa di questo inizio di stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *