Calcio Catania, solo un pari contro la Vibonese. Barisic risponde a Viola

Ennesima prova incolore degli etnei che pareggiano al “Luigi Razza” di Vibo Valentia

vonese catania

Dopo la vittoria col Francavilla bisognava dare continuità al successo interno del turno infrasettimanale, ma i rossazzurri non riescono ad ottenere i tre punti contro una modestissima Vibonese, rischiando addirittura di uscire sconfitti dal “Luigi Razza” davanti a circa mille spettatori presenti.

La Vibonese prova a fare la partita e va vicinissima al goal al 6′ con Moi, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce la traversa  col portiere etneo che nulla avrebbe potuto per evitare la marcatura dei padroni di casa.

Al 24′ ci prova Di Grazia, ma strozza il tiro che termina lemme lemme tra le braccia di Russo.
Partita che stenta a decollare, tanti errori da ambo le parti, condita da un po’ di nervosismo causato dall’importanza della posta in palio.
Ritmi blandi, con la manovra dei padroni di casa più fluida rispetto a quella degli etnei, molto lenti e macchinosi, che non riescono a creare alcun pericolo alla porta dell’estremo portiere di casa.
Sul finire di primo tempo durissimo scontro in mezzo al campo, con Marco Biagianti che ha la peggio e deve abbandonare il campo per fare posto a Domenico Di Cecco, recuperato dopo un lunghissimo stop.

La ripresa ricomincia sulla falsa riga della prima frazione di gioco, il Catania prova ad essere più propositivo e al 51′ va vicino al vantaggio con Tavares, che spreca una ghiottissima occasione a tu per tu col portiere di casa.
Risponde subito la Vibonese, grandissima azione personale di Sowe, che supera Gil e Marchese e si invola verso la porta difesa da Pisseri, che si supera con un grandissimo intervento, tenendo in gioco i suoi e mantenendo il risultato inchiodato sullo 0-0.
Al 60′ esce Di Grazia per lasciare il posto a Russotto per cercare di dare maggiore brio in fase offensiva, ma sono i padroni di casa a tenere il pallino del gioco e creare qualche grattacapo alla difesa etnea.
Al 67′ la Vibonese passa meritatamente in vantaggio con Viola, che dal limite dell’area di rigore calcia in porta trovando una sfortunata deviazione che inganna Pisseri.
Si infortuna Di Cecco, al suo posto mister Pulvirenti getta nella mischia Barisic per tentare il tutto per tutto per riequilibrare il match,
Al 79′ Incursione di Russotto, palla in mezzo e deviazione in porta del neo entrato Barisic che deposita alle spalle di Russo la rete del pareggio, dopo uno “stop involontario” di Tavares.
Padroni di casa a trazione anteriore, dentro Bubas per Legras, e all’87’ A. Sowe spara alto da dentro l’area di rigore.

Inutile l’assalto finale dei rossoblu di casa, con la gara che termina con un pareggio che sostanzialmente serve a poco ad entrambe le squadre.

VIBONESE-CATANIA 1-1 (67′ Viola, 79′ Barisic)

VIBONESE (3-5-2) Russo, Franchino, Moi, Manzo, Legras (82′ Bubas), Yabre (66′ Piroska), Favasuli (88′ M.Sowe), Viola, Minarini, A. Sowe, Saraniti. A disp. Mengoni, Sicignano, Usai, Lettieri, Di Curzio, Scapellato, Tindo,Torelli, All. Campilongo.

CATANIA (4-3-3) Pisseri, Parisi, Gil, Marchese, Djordjevic, Biagianti (45′ Di Cecco, 75′ Barisic), Scoppa, Bucolo, Di Grazia (60′ Russotto), Tavares, Mazzarani. A disp. Martinez, Mbodj, Piermateri, Di Stefano, De Rossi, Manneh, Fornito All. Pulvirenti.

ARBITRO Miele della sezione di Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *