Calcio 5, l’Augusta si scioglie nel finale e ne prende 6

Nel big match tra Acqua&Sapone e Maritime Augusta i padroni di casa infliggono un pesante 6-1 e volano in testa alla classifica

A&S MAR

Il Maritime Augusta tiene testa all’Acqua&Sapone fino a metà del secondo tempo, dimostrando di essere una squadra che non ha nulla da invidiare alle candidate allo Scudetto.

Megaresi con diverse novità in formazione, con Zanchetta e Crema fuori per infortunio e un quintetto iniziale composto da Dal Cin, Caio, Bissoni, Selucio e Simi. Avvio di partita con il Maritime Augusta ordinato: palla a Simi sulla sinistra, il brasiliano prova ad aprire il piattone, ma Fiuza non si fa sorprendere. È il preludio ad un botta e risposta che caratterizzerà tutta la prima frazione: conclusione di Simi, questa volta sulla destra, che trova la respinta di Fiuza, abile poi a far ripartire l’azione per la conclusione dei suoi, sventata da Dal Cin. Calcio piazzato battuto da Lukaian, ancora Dal Cin, sulla linea di porta. La squadra di Polido dimostra di avere le idee chiare, e l’allenatore portoghese inserisce Everton Batata, pronto a dare ordine alla manovra. Il Maritime è vivo: tre scambi veloci e Selucio calcia in porta con il destro, ma Fiuza respinge. Cambio di fronte e Lima impegna Dal Cin, che vola e toglie la sfera dall’incrocio. Partita bellissima. L’Acqua&Sapone cerca lo spazio giusto al limite e passa con il mancino molto potente di Murilo sul quale Dal Cin non può nulla (1-0, 9’ 56’’). Pochi istanti dopo Maritime subito vicino al pari con la botta da fuori di Follador che si stampa sul palo alla sinistra di Fiuza. Sul finire del primo tempo il Maritime velocizza il gioco e si rende pericoloso con Bissoni, sempre presente nelle due fasi. Grande occasione per il Maritime quasi sulla sirena della prima frazione: Simi si gira in un fazzoletto e calcia con il mancino, andando vicinissimo al pareggio.

In avvio di ripresa l’Acqua&Sapone raddoppia su rigore trasformato da De Oliveira (2-0, 21’ 45’’). Poco dopo ancora Acqua&Sapone con Jonas che si presenta davanti a Dal Cin, abile a sventare il pericolo. Altra azione della squadra di Perez, tap-in di Lima respinto sulla linea e in maniera provvidenziale da Selucio. Lukaian per Coco: mancino tagliato a lato. Ma il cuore del Maritime Augusta non conosce resa: ripartenza Pedrinho, velocissimo, che batte Fiuza con uno scavetto dolcissimo e accorcia le distanze (2-1, 25’ 30’’). Ancora Simi, ma un prodigioso intervento di Fiuza salva i suoi. Allarga il gioco l’Acqua&Sapone e Coco Wellington riporta i suoi a due lunghezze di distanza nel risultato con un mancino angolato che si insacca alle spalle di Dal Cin (3-1, 31’ 47’’). Il Maritime prova ad uscire dalla pressione dei padroni di casa, ma lascia spazio ad Ercolessi che conclude a rete (4-1, 33’ 20’). Portiere di movimento per Polido: scambio interrotto da Lima che dalla distanza insacca (5-1, 35’ 05’’). Uscita di Dal Cin, Jonas ruba palla e fissa il punteggio sul 6-1 finale (6-1, 38′ 56”). Finisce così.

Il tabellino del match:

ACQUA&SAPONE: 1 Mammarella, 12 Fiuza, 2 Ercolessi, 3 Lima, Fior, 7 Cuzzolino, 8 Murilo, 9 Calderolli, 10 Lukainan, 11 De Oliveira, 18 Coco, 19 Avellino, 20 Jonas. All. Tino Perez

MARITIME AUGUSTA: 30 Centorrino, 3 Dal Cin, 12 Bartilotti, 21 Pedrinho, 6 Siqueira, 5 Follador, 11 Simi, 17 Crema, 25 Bissoni, 27 Caio, 77 Selucio, 96 Everton.  All. Tiago Polido

MARCATORI: 9’ 56’’ Murilo (A&S), 21’ 45’’ De Oliveira (A&S), 25’ 30’’ Pedrinho (Maritime) 31’ 47’’ Coco (A&S), 33’ 20’’ Ercolessi (A&S), 35’ 05’’ Lima (A&S), 38′ 56” Jonas (A&S).

AMMONITI: De Oliveira (A&S), Everton (Maritime), Bissoni (Maritime), Lukaian (A&S)

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Daniele Di Resta (Roma 2). CRONO: Gianluca Gentile (Roma 1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *