Bee Gees, cofanetto tributo per i paladini della disco music

In uscita il 15 Aprile, una raccolta che include 22 tracce remixate da Barry Gibb, l'unico membro ancora in vita del terzetto.

 

 

Passa il tempo ma la buona musica non è scalfita dal passare delle stagioni. È quanto dire dei Bee Gees, lo storico gruppo originario dell'isola di Mann, che ha segnato un'epoca. Con “The Warner Bros. Years 1987-1991”, rivive la leggenda del trio che con 270 milioni di copie vendute – tra produzioni proprie e brani scritti per altri – è al quinto posto tra gli artisti di maggior successo di tutti i tempi. Le prime hits a cavallo tra gli anni sessanta e settanta ma è con la colonna sonora del film “La Febbre del Sabato Sera” che i tre fratelli entrano di diritto nel gotha della discografia mondiale. Nel film, un giovanissimo John Travolta utilizza la danza come valvola di sfogo, ballando sulle note dei Bee Gees, diventando ben presto un fenomeno di tendenza. A distanza di anni e dopo la morte di Maurice nel 2003 e di Robin nel 2012, l'ultimo dei “Brother Gibb”, Barry, rilancia il marchio familiare, con un progetto ambizioso. Per restare fedele all'originale, l'ultimo dei fratelli si è avvalso della collaborazione e dell'esperienza di John Merchant, ingegnere del suono, di notevole aiuto per la registrazione del live “One for All” inciso nel 1989 per l'omonimo tour in Australia.

Nel ricco cofanetto, anche tre album in studio, E. S. P., One e High Civilization. A completare l'opera, una selezione di rarità e demo, realizzate nel quinquennio 1987-1991. I milioni di fans sparsi per il mondo potranno rivivere l'epopea della disco music e non solo. Sì perché con i particolari vocalizzi e il giusto mix di musica pop, latina, funky ed elettronica, le sonorità del gruppo rappresentarono un punto di rottura con la tradizione, aprendo nuove strade nella sperimentazione musicale. Con un'interminabile serie di premi e riconoscimenti, dai Grammy Awards ai dischi di platino a ripetizione, dall'ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame alla Songwriters Hall of Fame,  i Bee Gees hanno piazzato brani al numero 1 delle classifiche di tutto il mondo, ottenendo in Gran Bretagna il primato in tre decenni differenti. In coabitazione con un altro gruppo leggendario, i Beatles, il “trio delle meraviglie” vanta il record di cinque brani contemporaneamente presenti nella top ten Usa. Con un palmarès forse irripetibile, il mito dei fratelli Gibb è destinato a sopravvivere all'incuria del tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *