Beach Soccer: a Catania per la Gloria

Il Catania Beach Soccer a caccia del secondo scudetto a distanza di dieci anni dal primo ed unico conquistato ma, occhio alle insidie degli avversari

LA-FOTO-DELLA-FESTA-2-e1531121739459

Saranno quattro giorni di fuoco quelli che si svolgeranno presso la spiaggia libera n.1 della Playa per l’assegnazione dello scudetto di Beach Soccer 2018. Da giovedì 9 a domenica 12 agosto le migliori compagini del calcio sulla sabbia italiano cercheranno in tutti i modi di cucirsi al petto il tricolore in vista della prossima stagione.

La prima competizione della stagione, ovvero quella della Coppa Italia svoltasi a Viareggio nel mese di luglio, ha visto trionfare i rossazzurri in finale contro Terracina, in un match più che combattuto e terminato con il parziale finale di 6-4.

La rosa etnea parte come favoritissima alla vittoria finale e andrà a caccia del nono trofeo della sua recente storia ma, come spesso questo sport ci ha insegnato, potremmo trovarci anche qualche bella sorpresa al termine della competizione.

Le otto squadre che si sono qualificate a questa final-eight sono: Sambenedettese, Pisa, Lazio e Viareggio per il Girone A. Mentre: Catania, Catanzaro, Terracina e Palazzolo per il Girone B. 

Per la città catanese non saranno motivo di vanto solamente la vittoria già conseguita in Coppa Italia e la possibilità di disputare sulle proprie spiagge le finali del torneo, ma anche la presenza di due arbitri della Sezione A.I.A. di Catania, i quali sono stati convocati per dirigere al meglio alcune gare di questo epilogo di stagione. I nomi dei due fischietti etnei sono quelli di Salvo Contrafatto e Davide Musumeci, già protagonisti nella prima fase svoltasi a Viareggio.

Ricordiamo che durante la prima giornata, quella del 9 agosto, verrà assegnato il secondo trofeo della stagione, la Supercoppa Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *