“Back to Basics”, il tour di Asaf Avidan

Associazione Culturale Motoperpetuo, in collaborazione con Azalea Promotion, Comune di Grado, Regione Friuli Venezia Giulia e TurismoFVG, presenta “Back to Basics Tour” di Asaf Avidan 

Ci sono artisti che hanno la magia nella loro voce e Asaf Avidan è senza ombra di dubbio uno di questi. Dopo aver incantato pubblico e critica musicale nel precedente tour e dopo l’emozionante versione al pianoforte di “Reckoning Song” in occasione dell’esibizione sanremese del 2013, l’artista israeliano dalla voce magica ed androgina, paragonato a miti quali Janis Joplin e Tim Buckley e a star mondiali come Thom Yorke, torna in Italia con il nuovo spettacolo “Back to Basics”.

Asaf Avidan sarà protagonista, sabato 5 luglio, sul palco del Grado Festival Ospiti d’Autore, la prestigiosa rassegna organizzata da Associazione Culturale Motoperpetuo, in collaborazione con Azalea Promotion, Comune di Grado, Regione Friuli Venezia Giulia e  TurismoFVG, che vede quindi annunciato il secondo grande ospite internazionale della 7° edizione, dopo il chitarrista statunitense Joe Satriani (venerdì 4 luglio). Asaf Avidan, artista israeliano dalla voce incredibile, metallica, dolente e infantile allo stesso tempo, si esibirà sulla scenografica Diga Nazario Sauro per un’unica data italiana nel Nordest.

Un concerto unico in cui sarà possibile assaporare Asaf Avidan in una nuova veste acustica. A differenza del precedente tour, l’artista sarà infatti il solo a tenere il palco, accompagnato dalla sua incredibile voce, intensa e a tratti struggente. Asaf è già molto amato in Italia ed in Europa grazie al remix del suo brano “Reckoning Song/One Day”, che ha spopolato in tutte le radio europee e raggiunto le vette delle classifiche dei singoli. Dopo anni come frontman di Asaf Avidan & The Mojos (con i quali ha aperto concerti di Lou Reed, Bob Dylan e Ben Harper), il musicista di Gerusalemme ha deciso di intraprendere la carriera solista e a gennaio 2013 è uscito “Different Pulses”, un disco travolgente ed estremamente intimo.

Vedere Asaf Avidan esibirsi è un’esperienza di disconnessione sensoriale, dove la percezione sonora è in netta contrapposizione con quella visiva. Sapori blues, folk e rock: un sound profondo e ancestrale che sorprende per qualità e consapevolezza, ma soprattutto, visto la provenienza di Asaf, per lontananza e al contempo vicinanza culturale. Il concerto di Asaf Avidan a Grado seguirà quello di un’altra grande star internazionale, il chitarrista Joe Satriani, sul palco di Grado il giorno precedente, 4 luglio, per l’unico concerto nel Nordest Italia del suo nuovo tour mondiale. Il guitar hero sarà affiancato per l’occasione da una band di super musicisti: il batterista Marco Minnemann, il bassista Bryan Beller e il chitarrista e tastierista Mike Keneally.

Il Grado Festival Ospiti d’Autore si conferma come una delle rassegne musicali più importanti del Nordest Italia, capace di ospitare negli anni artisti del calibro di Lucio Dalla, Micheal Nyman, David Byrne, Patti Smith, Ray Manzarek e Robby Krieger dei Doors, Morrissey, Damien Rice, Simple Minds, Brian May e Mario Biondi tra i tanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *