Serie A: Milan e Lazio non si fanno male, le altre big volano

La 24esima giornata si chiude con il pareggio tra i biancocelesti e i rossoneri, al termine di un turno ricco di goal e spettacolo

higua

Lazio e Milan portano a casa rispettivamente un punto nel posticipo del lunedì. Alla rete di Biglia per i padroni di casa risponde nelle battute finali del match lo spagnolo Suso che salva così Montella dalla possibile sconfitta contro una delle rivali per la corsa alla Champions in una giornata in cui le altre concorrenti erano riuscite a portare a casa i 3 punti.

La Fiorentina lo aveva già fatto sabato quando al ‘Franchi’ si era imposta per 3-0 sull’Udinese. Tre punti anche per Inter e Roma che si dimostrano ciniche battendo per due reti a zero rispettivamente un buon Empoli e un Crotone combattivo (i giallorossi falliscono anche un’opportunità dagli 11 metri con Dzeko). Sempre ai piani alti tre punti – con stesso risultato – anche per Napoli e Juventus: i partenopei – nell’attesa della grande sfida di Madrid – vincono nell’anticipo di venerdì contro il Genoa (sempre più in crisi) mentre domenica sera i campioni d’Italia hanno superato il Cagliari grazie alla doppietta di un devastante Gonzalo Higuain.

Scorpacciata di goal sugli altri campi: il Torino chiude contro il Pescara con un rocambolesco 5-3, segnando l’ennesima disfatta per Oddo – comunque confermato dalla società – e i suoi uomini. Il Sassuolo, nonostante il buon momento, frana invece in casa uscendo sconfitto dal proprio stadio per 1-3 contro il Chievo. La Sampdoria, dal canto suo, è riuscita negli ultimi 10 minuti della gara contro il Bologna a ribaltare il risultato passando dallo 0-1 al 3-1 del fischio finale.

Continua invece la stagione negativa del Palermo che, allo stadio ‘Renzo Barbera’, cade nuovamente contro un’Atalanta ormai sempre più in forma e formato Europa. Tra i marcatori dei nerazzurri anche l’ex Catania Gomez, sempre più leader della formazione di Gasperini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *