AVO Palermo: la Volontà Solidale batte la pandemia

Ancora una volta i volontari di AVO Palermo sono in prima linea nel duro contrasto al COVID-19.

locandina LA VOLONTA' SOLIDALE BATTE PANDEMIA AVO PALERMO

I volontari di AVO Palermo durante tutti i mesi della pandemia hanno collaborato con la Protezione Civile della Città di Palermo partecipando al C.O.C. per dare un aiuto concreto a tutte quelle persone che per ragioni diverse erano impossibilitate a poter uscire anche semplicemente per comprare una bottiglia d’acqua. Hanno dato vita con la Presidente di AVO Sicilia, Cetty Moscatt, al bellissimo progetto “EMPORIO DEI PENSIERI” che vede impegnati tutti i volontari AVO delle sedi territoriali presenti in Sicilia nel trascrivere i propri pensieri, sensazioni, speranze, e aspettative sulla terribile esperienza che l’Italia intera sta attraversando a causa della pandemia.

Questa iniziativa, al termine dell’isolamento sociale imposto dal Governo Nazionale per contrastare il dilagare del virus, si trasformerà in una raccolta di pensieri di tutti i volontari AVO della Sicilia su un evento tragico e mortale come la Pandemia che ha colpito tutto il mondo e che segnerà per sempre tutti noi. I volontari di AVO Palermo per le festività pasquali, grazie alla collaborazione di Assofante, hanno donato ai bambini di famiglie in difficoltà le uova di Pasqua, e grazie alla volontà e sensibilità sociale dell’importante azienda “Fiasconaro” hanno donato alle persone anziane sole ed in difficoltà, ed alle famiglie in crisi, a causa dello stop del sistema economico e sociale della nostra Nazione, centinaia di Colombe Pasquali.

Altra importante iniziativa messa in campo da AVO Palermo, e gestita oltre che dal suo Presidente Andrea Monteleone anche dal Consigliere dell’Associazione Matteo Cannella è stata la donazione di mascherine sanitarie colorate, che ha portato un sorriso tra tutti i bambini delle famiglie in difficoltà vicine ad AVO Palermo.

Infine, AVO Palermo vuole evidenziare e ringraziare una nostra amica per la partecipazione, Anna Maria Letizia Grifone volontaria ad honorem, affetta da una malattia rara, difficile e tremenda come l’ATASSIA DI FRIEDREICH, alla bellissima iniziativa da Lei voluta e realizzata che ha permesso di donare dei bellissimi peluches in lana e dei quadernoni con fogli da colorare ed impreziosire incollando diversi oggetti in grado di stimolare la fantasia dei ragazzi in difficoltà ai quali sono stati donati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *