Avimecc Volley Modica, si inizia a pensare ai playoff

Un momento della stagione che chiede una svolta, giocare i playoff non è una cosa semplice, per emozione e qualità dell’avversario.

Vincere non è mai semplice e bisogna gettare sempre il cuore oltre l’ostacolo per passare il turno e raggiungere risultati che trasformerebbero l’immagine di una stagione.

L’Avimecc Volley Modica ha dato il massimo in questa stagione chiudendo al sesto posto e guadagnandosi la possibilità di giocare gli Ottavi contro la Maursy’s Com Cavi Tuscania. Una sfida non facile, contro la terza della classe, in uno scontro che ha visto la vittoria esterna degli uomini di Bua per 1-3 e la sconfitta al Palarizza per 3-1. Ma adesso è tutta un’altra storia e bisognerà dare il massimo senza pensare alla Regular Season.

Sulla stagione e sui Playoff si è espresso il Team Manager della formazione modicana, Giovanni Galazzo, che ha accompagnato i giocatori in tutte le loro sfide, da bordo campo. Raccontando questo campionato ha specificato come: “La stagione ha avuto i suoi alti e bassi ma possiamo considerarla positiva. Gli obiettivi della società sono stati raggiunti e quindi dobbiamo parlare di un anno di livello per i nostri ragazzi”

Sul periodo vissuto dalla squadra tra Gennaio e Febbraio, che ha visto Tulone e compagni perdere punti per strada: “Abbiamo raccolto parecchie sconfitte tra Gennaio e Febbraio, ma i nostri ragazzi non sono mai stati distratti e non avevo l’impressione di una squadra che avesse mollato. È stato un calo fisiologico che succede in tutti gli sport, non si riusciva a trovare la quadra per cambiare marcia ma alla fine ci si è riusciti e il morale è cambiato radicalmente”.

Infine sui playoff che aspettano la formazione della Contea: “Ci saranno due partite decisive, spero siano le prime di una lunga serie così da chiudere questo anno in modo strepitoso. Sicuramente non posso pensare a gare semplici perchè tutti si sono rinforzati in vista di questa fase, ma i nostri ragazzi hanno buone possibilità di giocarsela contro tutte”.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *