“Atlante degli abiti smessi”, l’ultimo libro di Elvira Seminara

Leggo. Presente indicativo. Presenta: “Atlante degli abiti smessi” di Elvira Seminara. Appuntamento per domenica 20 dicembre al MA di Catania.

Un incontro, una mostra, un reading: la quarta stagione di Leggo. Presente indicativo., la rassegna letteraria di Radio Lab, prosegue col romanzo “Atlante degli abiti smessi” di Elvira Seminara (Einaudi), domenica 20 dicembre alle 20:30 al MA di via Vela 6, Catania.

Molto più di una semplice presentazione, l’evento è una vera e propria full immersion nell’universo letterario e artistico dell’autrice, che – oltre a discutere del libro – inaugura un’esposizione temporanea di installazioni tessili, relizzate con “frammenti di estrazione urbana, esistenziale e domestica”. La mostra, dal titolo Trasformazioni di un romanzo. Referti e reperti di altre nature, sarà allestita all’interno dell’area food del locale.

In compagnia di Elvira Seminara ci saranno Giuseppe Lorenti, speaker di Radio Lab, e Graziana Maniscalco, che leggerà alcuni passi del romanzo.

Atlante degli abiti smessi è  la storia di una donna che fugge a Parigi per ricucire il rapporto con la figlia, un legame logoro “come un lenzuolo che ha subito troppi lavaggi, vestito troppi letti”. Eleonora – questo il nome della protagonista – è una donna eccentrica ed impetuosa. Ed è per questo che lascia impulsivamente Firenze in cerca di solitudine e di chiarezza. Nel corso del suo soggiorno francese compilerà un inventario poetico degli abiti lasciati a casa, una sorta di vademecum per orientarsi fra il silenzio ostinato degli armadi e il frastuono dell’umanità: vestiti elfi o revenants, gonne volubili, abiti del presagio, camicette dalla voce allegra. Questo catalogo animato diventa un mezzo attraverso cui raccontare la sua esperienza singolare e “fuori dalle ante”,  un vortice di parole febbrili, inventive, con una forza espressiva inesausta, un modo per trasmettere a sua figlia tutto ciò che ha.

Elvira Seminara è una giornalista, scrittrice e pop artist. È stata redattrice di cronaca per il quotidiano La Sicilia sino al 2012 e ha insegnato Storia del giornalismo presso la Facoltà di Lettere di Catania. Prima dell’Atlante, ha pubblicato per Mondadori il romanzo “L’indecenza” nel 2008, per Nottetempo “Scusate la polvere” nel 2011 e “La penultima fine del mondo” nel 2013. I primi due romanzi sono stati messi in scena nel 2014 e nel 2015 dal Teatro Stabile di Catania. Suoi testi sono tradotti in diversi paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *