ASP Catania – Convegno alla Rems per condividere modelli operativi e valorizzare le opportunità di cura

Si svolgerà venerdì 8 giugno, a partire dalla ore 9.00, presso la Rems di Caltagirone, il Convegno sul tema “Dalle misure di sicurezza alla sicurezza delle cure”.Un momento di incontro fra Istituzioni e professionisti per fare il punto sulle modalità operative da adottare al fine di accorciare le distanze tra due visioni, quella della sicurezza dei cittadini e quella della cura, nell’approccio a persone con sofferenza psichiatrica autori di reato

Asp-Catania

Si svolgerà venerdì 8 giugno, a partire dalla ore 9.00, presso la Rems di Caltagirone, il Convegno sul tema “Dalle misure di sicurezza alla sicurezza delle cure DSM, REMS e oltre. Il PTRP e la progettazione di percorsi di cura per/con persone con misure di sicurezza: criticità, possibilità, opportunità”.
L’appuntamento, si colloca nell’ambito della Settimana della salute mentale di comunità e, anche quest’anno, si conferma come un momento di incontro fra Istituzioni e professionisti per fare il punto sulle modalità operative da adottare al fine di accorciare le distanze tra due visioni, quella della sicurezza dei cittadini e quella della cura, nell’approccio a persone con sofferenza psichiatrica autori di reato.
Il programma indica alle ore 9.00, il saluto delle autorità.
Saranno presenti i deputati del territorio on. Francesco Cappello (vice presidente Commissione Sanità-Ars) e on. Giuseppe Compagnone.
Alle ore 10.30 il senatore Francesco Corleone, commissario unico per il superamento degli OPG, presiederà la tavola rotonda sul tema del convegno, alla quale parteciperanno: il dr. Carmelo Gesualdo Giongrandi, presidente Tribunale di Sorveglianza di Catania; il dr. Giuseppe Verzera, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Caltagirone; il dr. Fabio Salvatore Platania, sostituto procuratore di Caltagirone, la dr.ssa Letizia Bellelli, direttore reggente Ufficio locale di esecuzione penale esterna di Catania (UEPE).
Modererà i lavori il dr. Francesco Spadaro, presidente Società Italiana di Psichiatria Forense.
Nel pomeriggio, due tavole rotonde, la prima alle ore 15.30 con la partecipazione degli operatori; e alle 16.30 la tavola rotonda dei direttori dei DSM della Sicilia, alla quale parteciperanno il dr. Giuseppe Palermo, medico della Casa della Circondariale di Caltagirone; don Pippo Insana, presidente Casa Accoglienza e Solidarietà di Barcellona P.G; il dr. Raffaele Barone, direttore del Modulo DSM di Caltagirone-Palagonia, e il dr. Salvatore Aprile, responsabile della Rems.
La Rems (residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza) è una struttura sanitaria residenziale che ospita persone con misure di sicurezza detentive, a carattere terapeutico-riabilitativo di tipo comunitario.
Fa parte del Modulo DSM di Caltagirone-Palagonia ed accoglie soggetti con problemi psichiatrici subacuti e/o subcronici che presentano particolari difficoltà cliniche e relazionali nel contesto sociale di appartenenza.
Attualmente sono 27 gli ospiti della struttura che ha definito il trattamento terapeutico-riabilitativo secondo la modalità di una comunità terapeutica democratica, strutturata nei tempi e negli spazi, nelle funzioni e nei ruoli, sicura e protettiva rispetto ad abusi di violenza, abusi di cura, abusi di autoritarismo, focalizzata sull’alleanza terapeutica tra utenti e operatori coerente e comprensibile dal punto di vista teorico sia per gli utenti che per gli operatori, integrata con tutti i servizi sanitari e sociali necessari agli utenti.
Questa quinta giornata della Settimana della salute mentale si concluderà con due appuntamenti di convivialità: la “Gara di cucina creativa”, a cura della CTA “S. Antonio” di Piazza Armerina, alle ore 17.30, presso il Centro Sils, sito in Piazza Marconi, 2; e alle ore 20.30, presso la sede del Modulo DSM di Caltagirone-Palagonia, in Via Escuriales, 16, “Porte aperte” al DSM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *