Appuntamento con Modigliani al Palazzo Bonocore

“Modigliani Les Femmes Multimedia Experience”, a Palazzo Bonocore le musiche rinascimentali con Silvio Campione

Senza titolo

Riprendono le iniziative collaterali, promosse dall’associazione “Officina Ballarò” e curate dall’associazione “Polifonie d’arte“, nell’ambito della mostra “Modigliani Les Femmes Multimedia Experience” in corso a Palazzo Bonocore, a Palermo.

Alle 11 di domenica 10 febbraio, in programma le musiche rinascimentali per liuto e flauto traverso eseguite da Silvio Campione. 

Il programma prevede brani rinascimentali per liuto: Divenire, Des Fleurs, Tomar, The Mists of Avalon, The Tale of Avallone, La Rotta; Il Chiavistello, Jester, Ancona in, Chansonier de Lucy, L’Incantesimo, The Dista Sailor, In the Court, Morrison Gig, Spirit of The Bards; per flauto traverso: La Fontaine Solitarie; Zebbidee di Clark Kimberling.

La mostra multimediale dedicata al pittore livornese è organizzata da Navigare Srl, curata da Alberto D’Atanasio, in collaborazione con l’Istituto Amedeo Modigliani, nell’ambito delle manifestazioni di Palermo Capitale italiana della Cultura 2018; si aggiungono le opere meravigliose della “stanza segreta”, due della quali attribuibili ad Amedeo Modigliani – Jeanne e Hannelore – e tre opere di amici di Modigliani,  Maurice Utrillo, Joseph Fernand Henry Leger, Giovanni Fattori. 

“Polifonie d’Arte” è un’associazione culturale con sede centrale in Abruzzo e sedi in Puglia, Sicilia e Marche, con una fitta rete di intese e collaborazioni. Organizza laboratori, master, mostre, concerti, presentazioni editoriali  ed eventi culturali. E’ una realtà del tutto nuova che nel 2018 ha svolto un notevole programma a Palazzo De Gregorio, alla Casa Museo di Palazzo Mirto, alla Real Fonderia alla Cala, alla chiesa di S. Giuseppe dei Teatini, al Bistrò del Teatro Massimo e al Magneti Cowork di Palermo. La fitta attività degli eventi ha donato Arte e Bellezza a tutti i fruitori che hanno goduto della visione di ordine e armonia artistica ma anche di forme diverse di Bellezza esplicita. Ad avere dato vita a “Polifonie d’arte” sono Gino Pantaleone e Maria Alessia Misiti, rispettivamente direttore artistico e fiduciaria territoriale di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *