Ancora due giorni di magia a Belmonte Mezzagno con il Presepe Vivente

Sold out in ogni giornata dopo ben 19 anni di assenza

5

Saranno altre due giornate di passione, immersi nel fascino che solo eventi di tale portata sanno regalare, sabato 5 e domenica 6 gennaio a Belmonte Mezzagno, dove andranno in scena gli ultimi appuntamenti del Presepe Vivente, promosso e organizzato  dal maestro Rocco Chinnici e da 18 associazioni attivamente impegnate nel territorio (AC “Volere Volare”, AC“Arte Vita”, AC “Adelante”, Polisportiva “LeAli” di Belmonte, associazione “Dove Nasce il Sole Onlus”, associazione “Nyololo”, Anpas-P.A., U.G.E.S. S.O.S, associazione “Radici Per Il Futuro”, Asd “My Spice Fitness e Danza”, associazione “Belmonte Racing”, associazione nazionale “Vigili del Fuoco In Congedo-Anvvfc”, Odv “Nuovamente”, associazione culturale musicale “Pietro Cappello”, “S.O.S Belmontese” Odv, associazione folkloristica “I Tamburinai di Belmonte Mezzagno”, Vital Center Fitness Club), con la regia tecnica  dell’associazione “Attivamente ATS” presieduta da Cetta Greco, in collaborazione  con la parrocchia del “SS Crocifisso“, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Inserito nel ricco cartellone di Palermo Capitale della Cultura Italiana 2018, ilPresepe Vivente di Belmonte gode del patrocinio dell’assessorato regionale alla Cultura e allo Spettacolo e del Cesvop.

6

Un viaggio itinerante in 60 scenari, allestiti nella parte storica e caratteristica del paese, dietro la Chiesa Madre, che coinvolgono circa 300 tra comparse, attori, guide, volontari e organizzatori. Una macchina organizzativa imponente, che dal 26 dicembre sta rendendo Belmonte Mezzagno un luogo ancora più magico del solito, con un’attrattiva data in questo periodo dal presepe che torna dopo 19 anni di oblio, ma anche punta a sviluppare anche il suo aspetto turistico e ricettivo.

Storia che, nello specifico, viene raccontata dai bellissimi scatti di Franco La Barbera che, con la mostra fotografica “Belmonte colori e tradizioni”, ci riporta indietro, facendoci rivivere le suggestioni del Presepe Vivente del 1999, con una magia rimastaintatta nel tempo.

Il Sogno di Maria”, questo il titolo dato a una rappresentazione andata oltre tutte le aspettative degli organizzatori, rendendo questo Presepe Vivente uno dei più visitati della provincia di Palermo e forse anche della Sicilia, al pari di quello di Custonaci e di Marineo.

2 (1)

«Ci aspettiamo altre due grandi giornate – afferma Rocco Chinnici – ma  è stato già un successo, anche perché è arrivatagente da ogni luogo. Sono certo che il grandissimo coinvolgimento in questoPresepe sarà da sprone ad altre manifestazioni per una crescita collettiva e per far conoscere, oltre frontiera, una comunità ricca di tantissimi talenti di svariate arti. Mi auguro, infine, che possa aggiudicarsi pregiate riconoscenze da lasciare un eterno ricordo al paese, dando gli stimoli giusti per una Belmonte nuova».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *