Alla Real Fonderia di Palermo la personale di Claudio Sciacca “DIPINGO CON IL CUORE”

Quasi una festa si svolgera’ giorno 23 Febbraio a Palermo, con il maestro Claudio Sciacca che festeggera’ i suoi 25 anni di carriera artistica.

13119000_1000248393396315_6553227386053478519_n (1)

Quasi una festa si svolgera’ giorno 23 Febbraio  a Palermo perche’ il maestro festeggera’ i suoi 25 anni di carriera artistica. Gia’ la mostra  puo’ essere visitata, infatti ieri, 18 Febbraio, si e’ svolto l’allestimento della suddetta. La location sara’ la EX REAL FONDERIA PIAZZETTA FONDERIA ALLA CALA A PALERMO.

Opere che spaziano dall’arte  puramente sacra, il pittore e’ molto  devoto, all’arte che raffigura paesaggi surreali marini, dove la mente  si perde tra i colori sfumati  noti dolci di poesia  rimembranze ataviche e ricordi fanciulleschi

I volti di donna saranno la cornice  che concludera’ la mostra, dando alla stessa  un risvolto artistico a 360 gradi; infatti il pittore si e’ rivelato molto poliedrico e la sua arte spazia ed i temi che lui ama dipingere sono molteplici. Ecco perche’ la  personale di Claudio Sciacca  si intitola dipingo con il cuore; il pennello come prolungamento del suo cuore, un istinto il suo…  nulla vi e’ di organizzato, di ragionato, si programmato, tutto e’  pura poesia fatta  arte, una tela vergine, un pennello e tutto l’amore che il pittore  sa dare e da mettere su tela.

L’artista,  che mi piace definire del ” sacro estro”, esporra’ le sue opere alla Ex Real Fonderia che  e’ una location luminosa ed adatta perfettamente per mostre e  non soltanto.

Il suo e’ stato, fin dall’inizio del suo percorso artistico, un amore verso il bello, in generale e verso il barocco in particolare; il barocco siciliano che si esprime.

L’artista palermitano, che fin da piccolo, ha manifestato  il desiderio di dipingere Angeli e Santi seguendo  quella scia di sana vena  artistica che si manifesta fin da piccoli a coloro che sono benedetti dall’arte.

52029260_2049614635126347_6240260642666708992_n

Claudio Sciacca e’ stato scoperto dal suo professore di disegno, lui,  fin da subito, l’ha voluto al suo fianco per insegnargli i rudimenti della difficile arte pittorica. Come in una favola il maestro Vaccaro chiama a se’ il piccolo discepolo e gli insegna i segreti del mestiere intuendo il grande talento del piccolo Claudio. Claudio Sciacca e’ conosciuto in Francia, Spagna, Russia e Berlino oltre  che in tutta la Sicilia e nell’italica penisola; con le sue mostre si e’ fatto apprezzare dalla critica e dal pubblico  che numeroso accorre alle sue personali.

52695045_2049614308459713_6168106398979719168_n

Ha  ricevuto tanti premi e riconoscimenti. Durante il pomeriggio culturale di giorno 23 ci saranno molti  ospiti  che allieteranno il pubblico con le loro perfomance artistiche; un nome fra tutti il  grande  violinista internazionale Aldo Mausner, la cantente pop pluripremiata Santa Costanza,  Gabriella Di Girolamo, artista completa,  che leggera’ una sua poesia dedicata alla personale del maestro suo padrino d’arte, Rosanna Badalamenti che ci fara’ emozionare con la lettura di una sua poesia tratta dal libro  che si intitola ” Quello che non ho mai detto”, Mauro Pecoraro, amico  del cuore del maestro Sciacca che  ci leggera’ una sua poesia infatto Pecoraro e’ pittore, scultore e poeta.

52851296_2049614695126341_6556760420546248704_n

Saranno presenti i maestri Titti Ferlisi, Roberto Pizzo, Mauri Lucchese pittore,  scrittore, direttore artistico, Ketty Tamburello,  Pietro Mistretta,  Loredana Andriolo, Francesco Federico, Filippo Lo Iacono, pittore pluripremiato, che stigmatizzera’ l’amicizia che ha con il maestro Sciacca. La giornalista  Cresy Crescenza Caradonna, direttrice giornale  Puglia d’amare, ed ancora lidia Vivoli, attrice,  Giulio Cusumano, consigliere comunale, Daniela Martino, che  ha curato l’allestimento della mostra  e l’esposizione dei  dipinti con armonico cuore,  Domenico Ortolano, presidente del Castello di Jafar o di Mareduci o di  Ruggero Secondo, Anna Cane , giornalista. L’intervento critico sara’ a cura dell’ importante professoressa  Anna Maria Esposito, critico d’arte e 14 master in arte e collabora con diverse testate on line  che si interessano di arte.

Durante la manifestazione di giorno 23   sara’ premiato  con una targa dalla presidente dell’ANAS di Casteldaccia Rosangela Prestigiacomo, Franco Cirafici,  volontario ANAS che con il suo impegno e con la dedizione amorevole verso il prossimo ha salvato delle vite umane.

Presenta, direzione artistica e madrina d’onore Chiara Fici, la mostra potra’ essere vista fino a giorno 1 Marzo 2019

52995463_2049614381793039_9133418624059441152_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *