AL VIA “ZAMPOGNAREA, IL MONDO DELLE ZAMPOGNA TRA UOMINI E SUONI

Le fotografie presenti fanno parte dell’attività di ricerca e documentazione che gli organizzatori della manifestazione portano avanti da anni

locandina (2)

Sarà un mese ricco di iniziative ed eventi all’insegna dalla musica e della tradizione: dall’8 dicembre 2018 all’8 gennaio 2019 avrà luogo la XV edizionedi “ZampognareaIl mondo delle zampogne tra uomini e suoni”, progetto itinerante di conoscenza e diffusione del patrimonio musicale tradizionale, realizzato dalle associazioni Darshan Areasud, con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, dell’Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana e dell’Assessorato alla cultura del comune di Catania.

Il progetto, prevedendo mostra, performance, incontri laboratori e convegni sulla zampogna nel Meridione,per la sua valenza ed importanza è inserito ufficialmente nel programma dell’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018, promosso dal MIBAC.

 

Si inizia sabato 8 dicembrealle ore 17.00presso la Chiesa S. Nicolò l’Arena in piazza Dante quando avrà luogo l’inaugurazione di Zampognarea, con una mostra di strumenti e fotografie, curata da Maurizio Cuzzocrea. A seguire, alle ore 18.00, l’anteprima di Novenanimata, spettacolo musicale-teatrale in collaborazione con Bottega Cartura (entrambi gli eventi sono ad ingresso gratuito).

maurizio cuzzocrea e franco barbanera

L’intento principale della mostra è quello di diffondere la conoscenza della cultura musicale e delle zampogne soprattutto tra i giovani, tramite visite guidate per le scuole, lezioni-concertospettacoli animazioni. Gli strumenti musicali, esposti durante la mostra, faranno scoprire che la zampogna e la cornamusa sono diffuse in tutto il mondo e non solo in Italia. Alla mostra saranno, infatti, presenti strumenti che provengono dall’Africa, dall’Asia e da varie zone d’Europa, come ad esempio il mezoued tunisino, la duda unghereseo il mih istriano,oltre alla ciaramedda siciliana, lezampogne calabresi, lucane e molisane e altri strumenti a fiato.

Le fotografie presenti fanno parte dell’attività di ricerca e documentazione che gli organizzatori della manifestazione portano avanti da anni e rappresentano momenti di incontro con suonatori, costruttori e appassionati della zampogna.

In occasione della rassegna, oltre alla mostra e alle animazioni musicali, saranno proposti momenti di approfondimento culturale sulla storia musicale, concerti, stage, in collaborazione con ZUMMARA WORLD FEST. Giorno 30 dicembre alle ore 11.00 si terrà, inoltre, ilraduno degli zampognari “INSIEME PER DON CECE’” dedicato al ricordo di Cesare Melfa, musicista e zampognaro prematuramente scomparso.

“Zampognarea” rientra tra le iniziative inserite in “Italiafestival”, la più importante associazione di festival italiani, nella quale le associazioni “AreaSud”, “Darshan” sono state ammesse quale rete locale di festival e rappresentano l’unica realtà siciliana dell’associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *