Al via la III edizione del Garden-in-Movies/ShortFilmFest

Garden-in-Movies/ShortFilmFest. In apertura l’omaggio a Nino Manfredi.

Nove i cortometraggi in gara  al parco Radicepura- Giarre (Ct)

Foto Colpo di Luna Nino Roberta 1

 La terza edizione di Garden in Movies si apre con un omaggio a Nino Manfredi, a 15 anni dalla sua morte. In uno scenario naturale straordinario come il Parco Radicepura (Via Fogazzaro 19, Giarre, Catania), si andrà a ritroso nel tempo, ripercorrendo vita e carriera dell’attore, e il suo legame con la Sicilia, attraverso i ricordi della figlia Roberta Manfredi, produttrice, e del regista Alberto Simone, che lo diresse nel film “Colpo di Luna” del 1995 in una delle sue interpretazioni più intime ed emozionanti, pronta a rivivere sullo schermo del Garden in Movies proprio la sera dell’apertura (venerdì 2 agosto ore 20.30).

Si dà dunque il via ufficiale all’edizione 2019 di Garden in Movies/ShortFilmFest, la rassegna cinematografica sotto la direzione artistica di Ornella Sgroi organizzata in collaborazione con la Fondazione Radicepura, diretta da Mario Faro, in programma dal 2 al 4 agosto 2019.

«Abbiamo voluto iniziare questa terza edizione con un personaggio meraviglioso da ricordare, – spiega Ornella Sgroi – volgendo nuovamente lo sguardo Oltre il giardino declinando la sezione all’insegna del cinema classico, come nella prima edizione. Per poi rimmergerci nel cinema contemporaneo durante le altre due serate con le sezioni Essenza mediterranea e Radici».

La prima serata di Garden in Movies si chiuderà quindi con la proiezione per la sezione Oltre il Giardino/Classic, de “La congiura degli innocenti” di Alfred Hitchcok (1955 – v.o. inglese sott. Italiano – 99’), film imperdibile, in cui il maestro del brivido si confronta con il genere della commedia. Sarà inoltre presentato e proiettato il cortometraggio Fuori Concorso/Classic “Pisicchio e Melisenda” (1938 – 11’) di Ugo Saitta alla presenza di Gabriella Saitta.

«Con grande piacere diamo vita a questa terza edizione di Garden in Movies – spiega Mario Faro, vicepresidente della Fondazione Radicepura – Come da mission della Fondazione, continuiamo a promuovere un evento di spessore portando il cinema al Parco di Radicepura, quest’anno impreziosito dai dodici nuovi splendidi giardini realizzati da architetti paesaggisti di fama internazionale».

Nino Manfredi sul set Colpo di luna

In gara per il concorso internazionale Garden-in-Movies/ShortFilmFest nove cortometraggi finalisti provenienti anche quest’anno da diverse parti del mondo tra cui Spagna, Italia, United Kingdom, Turchia, Usa, che passeranno al vaglio della Giuria di qualità, composta dalla regista Alessandra Pescetta, dall’attore Giovanni Calcagno, dalla produttrice Roberta Manfredi e dal regista Alberto Simone, e anche del pubblico che assegnerà il suo specifico premio.

La novità di quest’anno è la sala Corti agli Orti. I nove cortometraggi, scelti dal Comitato di selezione formato da Ornella Sgroi, da Andrea Traina, regista e sceneggiatore, e da Roberto Zito, selezionatore del Learn by Movies (rassegna cinematografica dell’Università di Catania), saranno proiettati singolarmente nel corso delle tre serate sullo schermo della grande Sala Tropicale a cielo aperto, e per tutti e tre giorni del Festival anche nella sala Corti agli Orti perché il pubblico possa goderne la visione in qualsiasi momento della giornata. Il premio per i registi vincitori del Garden-in-Movies/ShortFilmFest è stato realizzato dall’azienda Isola bella proprio per Radicepura Garden Festival. Si tratta di una capsule collection realizzata in esclusiva per il festival.

Ecco i cortometraggi selezionati:

  1. La danza del crisantemo – di José Fco. Sánchez – animazione
  2. Tulipe – di Andrea Di Cicco – Italia
  3. Instruments in the architecture: building the Pianodrome – di Austen McCowan & Will Hewitt –  documentario
  4. Il volo delle foglie/The flying of leaves – di Nathalie Signorini e Juan Pablo Etcheverry  -animazione
  5. Terre di mezzo/Middle Lands – di Maria Conte –
  6. Krampon/Cleats (Scarpette da calcio) – di Abdullah Şahin –
  7. Uscire Fuori – di Michele Leonardi –
  8. Peggie – di Rosario Capozzolo –
  9. Projection- di Joana Locher- animazione

Il festival è patrocinato dall’Assessorato Regionale al Turismo e dal CRicd – Filmoteca Regionale Siciliana, e si avvale del sostegno di Assicurazione Generali, Agenzia generale di Catania piazza Michelangelo, e della compagnia aerea easyJet.

Il programma completo

Venerdì 2 agosto

ore 18.00 – visita ai giardini

ore 19.00 – Anamorphose – apertura del Festival.

ore 19.30 – Omaggio a Nino Manfredi, con la figlia Roberta Manfredi, produttrice, e il genero Alberto Simone, regista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *