Al via in Sicilia “Accorciamo le distanze”, un progetto di sostegno a distanza

Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare. Al via in Sicilia il SaD a vicinanza.

Si chiama “Accorciamo le distanze” la campagna di promozione del sostegno a distanza promossa da ForumSaD, (Forum permanente per il sostegno a distanza) finanziata da Fondazione con il Sud, e destinata al territorio nazionale. Partner locale, l’Asa Onlus di Catania che nel nostro territorio ha ideato il  progetto “Sartorie inclusive” rivolto a 10 donne di età compresa tra i 15 e i 30 anni, con a carico figli minori. Nell’ambito del progetto sarà realizzato un corso di formazione in sartoria e accessori moda, prevedendo l’acquisto di tre macchine da cucire professionali che serviranno ad avviare un’attività di impresa e partnership, così da favorire l’indipendenza economica.

Presente anche la Fondazione Èbbene con il progetto “Avanti il prossimo” grazie al quale si consentirà alle persone con fragilità di accedere ai servizi socio-sanitari-educativi, di assistenza legale e alimentare, di patronato e caf, di avviamento al lavoro, nonché  dei Centri di Prossimità di Èbbene per un percorso di autonomia e di miglioramento della propria vita.

La conferenza stampa di presentazione del progetto è prevista per venerdì 27 novembre, ore 11, nella sede dell’Asa Onlus, in via Del Roveto 7. Saranno presenti la Presidente dell’Associazione ASA Onlus, Marina Virgillito, il Presidente della Fondazione Èbbene, Dino Barbarossa e Vincenzo Curatola, presidente di ForumSaD.

«Il concetto di sostegno a distanza, si trasforma in realtà in un progetto di “sostegno a vicinanza”, perché crediamo che i valori della solidarietà debbano guardare anche a chi ci sta più vicino e vive in una condizione a rischio di esclusione economico-sociale», commenta la presidente Asa Onlus, Marina Virgillito. E aggiunge, «La crisi di questi anni ha approfondito il divario tra le fasce sociali più abbienti e quelle più disagiate, creando delle sacche di povertà sotto i nostri occhi, ma troppo spesso dimenticate ed emarginate».

La campagna si avvale del sostegno della Fondazione con il Sud, coinvolgendo 25 associazioni con 27 progetti in Italia e all’estero che raggiungono in totale 2300 bambini e adulti in 19 Paesi del mondo.

Il progetto “Accorciamo le distanze” è già stato presentato lo scorso venerdì a Napoli in occasione dell’anniversario della Convenzione Onu dei Diritti del fanciullo. Oltre che in Sicilia e in Campania, la campagna di promozione sta prendendo vita anche in Basilicata, Puglia, Sardegna e Calabria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *