Al The Publisher Music Pub va in scena “Senso Vietato – La mia vita contromano”

Scritto e diretto da Velia Lalli
Vietato ai minori di anni 18

ROMA – Da quattro anni sale sul palco di “Satiriasi Stand up Comedy” la rassegna di satira più cinica e dissacrante fondata nel 2009 da Filippo Giardina, e ora Velia Lalli, unica donna che ha il coraggio di spiattellare in faccia al pubblico quello che pensa su morte, droga, sesso, religione senza mezzi termini, porta in scena un intero monologo.

 “Camminando contromano puoi guardare in faccia l’umanità. Altrimenti finisci sempre per guardargli il culo!”. Ne è convinta Velia Lalli che l’8 e il 9 febbraio 2013 sale sul palco del The Publisher Music Pub di Roma per raccontare la sua vita contromano.

Siamo sicuri di saper scegliere sempre il peggio per noi?  In Senso vietato si danno risposte futili a domande serie come questa. Velia Lalli, cresciuta in una famiglia cattolica e borghese, decide di liberarsi dalle briglie dell’educazione ricevuta e di far vivere i suoi lati peggiori, trovando nel peggio di sé la sua collocazione esistenziale. Senso vietato è l’espressione senza filtri e spesso sconveniente, di uno sguardo sorpreso, allibito, ma in fondo divertito, sull’ipocrisia delle azioni quotidiane, delle relazioni, delle convenzioni. È il non senso delle cose a cui comunemente diamo senso.

Dà voce alla sua esperienza Velia Lalli, una delle poche comedian italiane che ha il coraggio, il cinismo e l’ironia di salire sul palco e, senza mezze misure, raccontare quello che ha vissuto, temuto, subito. Operaia della Satira nel cantiere di Satiriasi Stand up Comedy, Velia Lalli regala al pubblico oltre un’ora di risate, riflessioni e divertimento. Unica prerogativa: bandita l’ipocrisia per uno spettacolo vietato ai minori di 18 anni.

 

SENSO VIETATO – LA MIA VITA CONTROMANO

scritto e diretto da Velia Lalli

 

THE PUBLISHER MUSIC PUB

venerdì 8 e sabato 9 febbraio 2013 – ore 21.00

via Giuseppe Ravizza 8  – Roma

Info: 340 54 84 124

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *