Al Teatro Antico l’appuntamento dei talenti siciliani nella II Edition del Taormina Culture of Excellence

La Città del Centauro destagionalizza gli eventi del Teatro Antico. Le eccellenze, i talenti siciliani si danno appuntamento nella II Edition del “Taormina Culture of Excellence”. Presenti anche il Sindaco di Taormina, Eligio Giardina, l’Assessore alla Cultura e vice sindaco, Mario D’Agostino, cuore pulsante dell’evento. l1180566-medium

Questi i premiati della seconda edizione nell’ordine in cui sono saliti sul palco: Pietro Adragna, Goffredo Arena, Rosaria Aiello, Pietro Lo Monaco, Mario Conte, Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici  e Antonella Ruggiero.

img_2109-mediumSi rinnova la magia del Teatro Antico di Taormina e diviene ancora una volta cornice  naturale all’evento “Taormina Culture of Excellence”, organizzato dalla Città del Centauro in concerto con i Broker del Gruppo RE/MAX, grazie alla disponibilità dell’Assessorato ai Beni Culturali della Regione, del Parco Archeologico di Naxos e dell’Associazione Taormina Arte, nel quale è stata premiata l’eccellenza.

Questa kermesse ha infatti come obiettivo promuovere e premiare le eccellenze, personaggi di grosso spessore con curriculum notevoli  nella terra dell’eccellenza. Artisti poliedrici, creativi, personaggi di spessore con curriculum ammirevoli: è questo il Taormina Culture of Excellence.

culture-22-09-16Nella nostra Terra di Sicilia, ci sono tante persone normali, serie, per bene, che fanno il loro lavoro, il loro dovere mettendo il proprio impegno nella vita di tutti i giorni ma la Sicilia annovera anche molti talenti, tante  persone eccellenti  a cui questa manifestazione vuole tributare un applauso  e riconoscere un giusto e meritato premio.
Ecco perché è stato concepito il “Taormina Culture of Excellence”, evento giunto quest’anno alla sua seconda edizione dopo lo straordinario successo del 2015.

angelo-scaltriti-salvo-la-rosaVenerdì 30 settembre, nel teatro gremito da oltre 2500 persone i riflettori sono stati accesi al via dato dai brillanti conduttori, Salvo La Rosa e Angelo Scaltriti che, frizzanti, divertenti ed impeccabili, hanno dettato i tempi con grande stile e molta professionalità che unita alla notevole esperienza del direttore artistico Alfredo Lo Faro, hanno garantito la riuscita di questa attesa kermesse di altissimo livello.

img_2095-mediumAd aprire la manifestazione è stato un estratto dal Musical “Camicette bianche” di Marco Savatteri, una storia di migrazione che vede ancora oggi la Sicilia impegnata nella solidarietà e nell’accoglienza mentre la stessa isola si depaupera delle forze migliori.img_2097-medium

img_2113-mediumPietro Adragna si è esibito con la fisarmonica in Cina, Canada e Portogallo, Danimarca, Olanda, Francia, Stati Uniti, Australia, Finlandia, Lituania, Argentina e Brasile. Adragna ha fatto sognare sulle note della Cavatina di Figaro ed emozionare con Pondichery Tango. A lui il premio “Eccellenza per la Musica”. Nella motivazione si legge: “Pluricampione del mondo, musicista che ha sovvertito la concezione dello strumento prima considerato ad uso esclusivo della musica popolare…”. A consegnare il riconoscimento i broker della RE/MAX Ivana Saccà e Alessandra Secchia. img_2124-medium

img_2132-mediumGoffredo Arena è un medico e ricercatore, tra i massimi esperti mondiali del metodo laparoscopico, tecnica diagnostico-chirurgica caratterizzata dalla minima invasività e da risultati straordinari, premiato in Canada; a lui va il Premio “Eccellenza nel campo della Medicina”. Questa la motivazione: “Medico e ricercatore divenuto punto di riferimento internazionale per la medicina. Ha dimostrato che la teoria delle genometastasi è applicabile alle cellule umane, aprendo così nuove strade di ricerca che chiariscono i meccanismi del processo metastatico per un nuovo metodo di diagnosi precoce contro i tumori. La scoperta cambierà completamente il mondo scientifico per la cura dei tumori”.
A premiarlo, i broker RE/MAX Saverio Franceschini ed Antonio Acquaviva.

img_2141-mediumRosaria Aiello, centrovasca della Nazionale Italiana di Pallanuoto, argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. A lei il premio “Eccellenza nello Sport”. La motivazione: “Pallanotista fra le più forti al mondo, centro vasca di rara potenza e straordinaria eleganza ha trascinato l’Italia all’argento in occasione dei recenti Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Nella sua eccellente storia sportiva spiccano conquiste di medaglie europee e mondiali con la calottina azzurra con il sorriso e la forza della Sicilia”. A premiarla il broker RE/MAX Simone Vasta e Rossana Cavallaro.

img_2149-mediumPietro Lo Monaco, Manager e AD del Calcio Catania. Questa la motivazione: “Manager sportivo tra i più validi e famosi in Italia, molto noto sulla scena internazionale, creatore di un modello d’azienda sportiva contrassegnato dall’eccellenza nell’impiantistica come provato dal Centro Sportivo ‘Torre del Grifo Village’, definito da più parti il più bello e funzionale d’Europa”. A consegnare il premio i broker RE/MAX Andrea Maresci e Sergio Giunta. pietro-lo-monaco-e-i-broker-remax

Si ritorna al sociale ricordando Falcone e Borsellino. E’ il turno di “Io ricordo” di Ruggero Gabbai, premio “Miglior film”, con Gianfranco Iannuzzo. Un lungometraggio dove i genitori, fratelli e sorelle, gli orfani delle vittime di mafia, con un linguaggio semplicemente vero e commovente, mettono a nudo la dignità del proprio dolore e raccontano chi erano le persone che la mafia ha ucciso. Nomi spesso sconosciuti ai più o dimenticati da molti.
Il film è prodotto dai fratelli Gabriele e Silvio Muccino per Indiana Production e Marco e Daniele Cohen con la regia di Ruggero Gabbai. img_2171-magistrato-conte-medium
La colonna sonora è prodotta da Alfredo Lo Faro con musiche originali di Francesco Buzzurro. Per il film-documentario la Fondazione Onlus Progetto Legalità. “Io ricordo” esprime la vocazione sociale della manifestazione “Taormina Culture of Excellence”.  A ritirare il premio è stato il giudice Mario Conte, magistrato della Corte d’Appello di Palermo e componente del Comitato Direttivo della Fondazione per la Legalità. A premiarlo il broker RE/MAX Domenico Cocuzza.

Francesco Buzzurro, musicista senza confini, già ambasciatore di pace nel mondo da parte dell’ONU. A lui va il premio“Per il messaggio di Pace”.
La sua musica infatti è riuscita a mettere sul palco davanti al muro del pianto, musicisti israeliti e palestinesi generando nei loro cuori forte desiderio di pace da condividere attraverso la forza delle sue note. Premiato da Francesco Parisi, presidente degli “Imprenditori per Taormina“.
Sul palco Buzzurro ha anticipato il suo prossimo lavoro che sarà presto inciso con la London Symphony Orchestra. Si tratta di “Heart of Emigrants”, brano tratto da Il Quinto Elemento, ultima fatica di Buzzurro. milici-ruggiero-buzzurro

Giuseppe Milici, armonicista compositore, tante tournée internazionali al suo attivo, ospite a sorpresa insieme al chitarrista della Ruggero Osvaldo Lo Iacono. A lui va il premio “Eccellenza dell’armonica cromatica” Capace di suonare alla perfezione uno strumento difficilissimo che, nel panorama musicale, suonano davvero in pochi come Stevie Wonder e Toots Thielemans: “con la sua armonica ci rappresenta in tutto il mondo”. A consegnare il premio, il broker RE/MAX Sergio Santagati.

4-ruggieroGran finale con Antonella Ruggiero, special guest. A premiarla il presidente RE/MAX Italia Dario Castiglia in un palco trasformato in un vero e proprio luogo incantato dalle magiche tonalità indie della cantante, teatro dove la voce perfetta e piena di vibrazioni della Ruggero contribuiva a rendere l’atmosfera estremamente suggestiva. La sua performance, accompagnata da Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici e Osvaldo Lo Iacono, ha letteralmente incantato il pubblico presente.

l1180551-mediumLa grande Ruggiero entrava in scena per completare il brano “Vacanze romane” che Milici e Buzzurro avevano già iniziato. Rapisce tutti Antonella con la sua voce unica nel mondo della musica italiana.

Protagonista come sempre, con grande stile, fa riascoltare molti suoi famosissimi brani, canzoni che non dimenticheremo mai, che elargiscono agli spettatori grandi emozioni ricambiate con scroscianti applausi. Sul palco ha proposto vecchi e nuovi successi. Da Vacanze Romane a Echi di infinito (di Mario Venuti e Kaballà), passando per Stasera che sera, La canzone dell’amor perduto (di De Andrè), il suggestivo mantra de Il Viaggio (da Libera del ’96), Solo tu, Amore lontanissimo, Ti sento (ottimo il riff iniziale di Loiacono), Tornerai (storica cover) e Cavallo bianco. Finale sublime con L’Ave Maria.

L’artista alla fine ha ricevuto lo speciale premio di riconoscimento alla Carriera, per un lavoro che abbraccia quasi quarant’anni di storia della musica italiana.

Si conclude così una serata speciale sotto il cielo azzurro di Taormina e tutta la organizzazione dell’evento, dalla Responsabile dell’Ufficio stampa, Angela Failla, a tutti gli addetti ai lavori, possono ritenersi soddisfatti e orgogliosi della riuscita dell’evento e di averci fatto passare una serata straordinaria con le nostre eccellenze siciliane. img_2047-medium

Memoria, ricerca, contenuti morali e sociali e valori umani sono state le parole chiave dell’eccellenza. Non a caso, infatti, gli incassi dei dischi dalla cantante Antonella Ruggiero, venduti durante la serata, verranno devoluti per costruire un’area giochi proprio nella città di Taormina, così come il gruppo RE/MAX contribuirà con una donazione per lo stesso progetto.

l1180563-medium

Le interviste di Globus Magazine e Globus Television

Il sindaco di Taormina Giardina ha detto:
“Questa stagione non potevamo finirla in un modo migliore, una stagione importante per Taormina e per la Sicilia con una presenza turistica di oltre il 10%, quindi una stagione importante e positiva e stiamo finendo con le nostre eccellenze, le persone che portano in alto la nostra Sicilia. Importante è destagionalizzare ed inserire il Premio nel programma delle attività del comune”.

img_2055-mediumChiediamo al Presidente di RE/MAX Italia, Dario Castiglia, i motivi per cui il gruppo ha patrocinato e si è accostato a questa manifestazione in cui vengono premiate le eccellenze?
“Nel nostro lavoro puntiamo all’eccellenza e siamo società leader nel mondo dell’immobiliare. Siamo presenti in ben cento paesi europei ed extraeuropei. Oggi premiamo le eccellenze nel campo medico, del cinema, dell’arte in generale, visto che gli italiani sono bravi in tante discipline ma, soprattutto, nell’arte, nello sport, nella musica e via dicendo ed ecco spiegato questo nostro accostamento, il perché del nostro  avvicinamento a questo Gran Gala di eccellenze”.

 

Abbiamo chiesto a Pietro Adragnaimg_2038-medium

Quattro volte campione del mondo di fisarmonica. Ha girato tanto in tutto il mondo. Come risponde il pubblico alla sua musica? C’è una differenza tra il pubblico italiano e quello di altri paesi?
“Io dovunque arrivo, con gli stessi brani, la percezione che ho è uguale dappertutto, al ventiseiesimo o al massimo trentesimo secondo scatta l’applauso, quindi arriva… la musica arriva, non ha confini sia io qui o in Cina o in America”. 

In occasione della visita a Trapani dell’ex Presidente della Repubblica, Azeglio Ciampi, esegue un toccante Inno di Mameli ripetuto, in seguito, davanti all’ex Capo dello Stato Giorgio Napolitano. Cosa ha pensato in quei momenti unici e particolari?
“Ai tempi di Ciampi ero piccolino quindi un’emozione grande, quando è stato del Presidente Napolitano, qualche anno fa, quasi ci avevo preso gusto… aspetto il prossimo… Mah, indipendentemente da chi ho davanti, anche stasera, sia una personalità pubblica o sia gente comune, suono per me e per loro indifferentemente”. 

img_2027-mediumChiediamo al dott. Arena: Che cosa ha provato o prova nel momento che ci si rende conto che una scoperta così importante probabilmente sta tracciandola strada giusta per le aspettative, le speranze di tantissimi ammalati?

“Penso come pensa uno scienziato e sto con i piedi per terra. I risultati ci sono ma prima di esultare aspetto la conferma da altri laboratori che faranno gli esperimenti con i miei protocolli. Se anche loro confermeranno i miei risultati allora sarò felice di aver contribuito a salvare vite di persone che mai incontrerò sulla terra. Studiando le cellule tumorali ho sviluppato dei concetti per ora filosofici ma che chissà un giorno non possano diventare scientifici. Una cellula normale è una cellula che nasce cresce e muore. invece una cellula tumorale è una cellula che cresce e non muore mai e soprattutto non invecchia, è una cellula oserei dire immortale. Penso la scoperta della cura contro i tumori possa aprire le porte a quella strada che è stata per secoli nascosta all’umanità: il segreto della longevità, dell’elisir di lunga vita. Quando faccio conferenze scherzando dico che si è vero che il paradiso terrestre lo abbiamo perso, Adamo ed Eva si dice fossero immortali, però aggiungo che in nessuna parte della Bibbia sta scritto che il paradiso terrestre lo abbiamo perso per sempre. Con questo intendo dire che la scoperta della cura contro i tumori, l’Umanità se la deve meritare in quanto implicherà sicuramente delle responsabilità abbastanza grandi, più grandi di quello che ora immaginiamo”.

 img_2077-medium

Rosaria Aiello. Cosa si prova a conquistare l’Argento Olimpico con il Setterosa?
“E’ difficile spiegare a parole, sarebbe troppo riduttivo perché le emozioni sono tante e sicuramente è una cosa che porterò sempre con me”.
Le americane erano davvero forti? lo avete ammesso mi sembra… “Si erano forti… molto!”.

img_2085-mediumPietro Lo Monaco, manager apprezzato per le capacità di valorizzare e formare talenti ha commentato in esclusiva ai microfoni del nostro Gianluca Virgillito: “Torre del Grifo è uno dei centri sportivi più belli d’Europa, qualcosa di unico che vanta, ad oggi, ben 5000 iscritti.
È una struttura aperta al pubblico, capace di autosostenersi, autoregolamentarsi e autogestirsi, un Villaggio, quasi una città. Una perla che qui in Sicilia ci riempie di orgoglio, e mi dispiace che la squadra langue in una categoria non consona al blasone del Catania …però bisogna ripartire. Il premio che ritiro è da dividersi con le persone che mi hanno collaborato e che mi sono vicine
”.

Chiediamo al giudice Mario Conte. Cosa l’ha spinta a fare questo.?

“Sapere che faremo qualcosa di utile per i figli, per i miei figli e per le giovani generazioni, perché noi abbiamo un grandissimo obbligo morale nei confronti dei ragazzi, non farli ricadere in quello che abbiamo vissuto noi”. img_2044-medium

Abbiamo sentito Buzzurro: Ci dia un suo pensiero sull’importanza della musica, questo universale linguaggio che trasmette valori, emozioni comuni a tutti.
“Io dico che la musica è un linguaggio che non conosce traduzioni, che non ha bisogno di alcun tipo di spiegazione, è il linguaggio del cuore e arriva dritto al cuore senza passare per il cervello… Per me questo è importantissimo, la musica è il linguaggio del cuore e appartiene a tutti, è di tutti ad ogni livello, non ha discriminazioni di nessun tipo, tanto è vero che nella musica moltissimi brani famosi hanno veramente poche note, sono delle melodie semplicissime che però rimangono in eterno. La musica ha qualcosa di misterioso, di insondabile che non si può spiegare”.

l1180445-mediumCosi ha risposto la Ruggiero quando gli abbiamo detto che questo premio è un ulteriore riconoscimento alla sua splendida carriera ed è anche il frutto della capacità e del coraggio di rimettersi in gioco.
“Bisogna seguire la propria natura perché sennò si diventa matti. Si entra dentro un sistema…”.

Che posto occupa nel suo cuore la Sicilia?
“La prima volta son venuta qua e ogni volta so che piango. Bellissima, unica al mondo!”.

Iniziative o progetti in futuri?
“Uscirà adesso un CD di pianoforte di tutte le mie canzoni, un po’ di tutto, dell’epoca ma anche recenti, però rivedute in maniera classica con Andrea Bacchetti”.

(l’articolo completo con tutte le interviste ai protagonisti puoi leggerlo sulla rivista n.35 di Globus Magazine di prossima uscita, le interviste in audio e in video sono state raccolte da Rosaria Landro, Enzo Stroscio, Gianluca Virgillito e Armando Garufi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *