Al Ma – Musica e arte “I Bisbetici Domati” Tribute a Adriano Celentano

Venerdì 18 aprile 2014, al Ma-Musica e Arte, di Catania, divertimento o niente la tribute band ufficiale del Molleggiato, e i dj set di Fernando Gioeni, Marco Zappalà, Fabio Cocuzza, Antonio Oliva, Giuseppe Bazzano, Santi Cantarella. Performance di percussioni di Marco Selvaggio

CATANIA - Venerdì 18 aprile, dalle 22, Fun or Nothing, la serata del venerdì al Ma Musica Arte, il club di via Vela 6 a Catania, rende omaggio al Molleggiato della canzone italiana, Adriano Celentano, artista che ha segnato più epoche e che ha lanciato mode e modi di essere. Saranno i Bisbetici Domati, la tribute band ufficiale del grande Adriano, a far rivivere tutti i suoi più grandi successi, insieme al batterista che ha accompagnato Celentano per molti anni, e tutti gli altri componenti della band.
I Bisbetici Domati. La formazione: Nicola Castellana voce; Gianluca Luisi batteria; Rocco Giancaspro tastiere, Gianfranco Marti chitarra, Gianluca Calisti basso. La “missione” della tribute band pugliese è quella di “celentanizzare” il pubblico, raccontando e suonando la storia del Molleggiato dalla fine degli Anni 50 fino ad oggi. Dal 2008 tantissimi i concerti effettuati dalla band che hanno conquistato serata dopo serata i consensi del pubblico dei critici di Celentano ma soprattutto dei suoi fans. Nel settembre 2011 i Bisbetici Domati hanno avuto l’onore di calcare il palco più importante, Via Gluck 14 a Milano, la casa in cui nacque Adriano; il successivo 2 ottobre la band incontrò Adriano durante le registrazioni del suo ultimo album. Recentemente ha suonato con loro Gianni Dall’Aglio, lo storico batterista di Adriano e dei Ribelli.
A seguire, come sempre, tutta l'energia del party del venerdì al Ma. Ampia come al solito la squadra dei dj’s. Nel foyer suoneranno  Marco Zappalà e e Franco Seminara, affiancati da Fernando Gioeni; Marco Selvaggio suonerà le percussioni dal vivo. In Birreria le selezioni sono del dj Santi Cantarella, in area Caffetteria di Antonio Oliva e Giuseppe Bazzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *