R.I.P. Vincenzo Zingales, giudice fuori dal coro 

Salvò il Calcio Catania dalla radiazione nel 1993 e ne evitò la retrocessione nel 2003. Fu presidente del Tar etneo dal 2005

1543397914000.jpg--

Serio, cordiale e altamente professionale. Lo ricordano così tutti coloro che gravitarono attorno la figura di Vincenzo Zingales. Il giurista 82enne si è spento ieri. È stata una delle figure più importanti della giustizia amministrativa etnea. Dal 1993 fu presidente di sezione al Tar di Catania. Dodici anni dopo ne fu presidente. E proprio in quegli anni giunsero alcuni dei suoi provvedimenti più innovativi. Tra i più memorabili quelli che riguardarono la controversia tra la Figc e il Calcio Catania dell’allora presidente Angelo Massimino. Proprio nel 1993 infatti contribuì a salvare il club rosso-azzurro dalla radiazione, ordinando la sua non esclusione dai quadri federali. Nel 2003 invece ordinò la riammissione in Serie B del club etneo sotto al guida dei Gaucci, obbligando la Figc a riscrivere i calendari, poi stilati a 24 squadre.

È stato anche avvocato della Banca d’Italia. Appassionato di sport, praticò il canottaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *