A Paternò è nato “IL POSTO DEI RACCONTI”

La lezione del maestro puparo Mimmo Cuticchio, tra tradizioni e nuovi linguaggi.

Conferenza stampa di presentazione progetto giovedì 5 marzo ore 11, al Coro di notte Monastero dei Benedettini.

 

Paternò, terra di sperimentazioni artistiche, di commistioni tra tradizione e nuovi linguaggi del teatro e della musica, diverrà anche Il posto dei racconti, un grande laboratorio di formazione teatrale, coordinato dal maestro Mimmo Cuticchio.

 

Il progetto Il posto dei racconti, promosso dall’amministrazione comunale, su una idea di giovani e talentuosi attori, musicisti e ricercatori della casa-museo “La casa del cantastorie”, e la collaborazione dell’Università di Catania e la proloco paternese, sarà presentata a Catania, giovedì 5 marzo alle ore 11 al Coro di Notte del Monastero dei Benedettini.

 

A illustrare i dettagli dell’iniziativa saranno Mauro Mangano, sindaco di Paternò, il maestro cuntista e puparo Mimmo Cuticchio, coordinatore del progetto, assieme alla cantante Eleonora Bordonaro e gli attori Salvatore Ragusa e Giovanni Calcagno. Interverranno Stefania Rimini, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo del Dipartimento di scienze Umanistiche dell’Università di Catania, Valentina Campisano, assessore alla Cultura del comune di Paternò, Salvina Sambataro, presidente pro-loco Paternò.

Il posto dei racconti è un‘idea nata dopo l’istituzione a Paternò della Casa- Museo del Cantastorie, dedicata ai grandi narratori della tradizione popolare siciliana e costituisce un naturale corollario ad un percorso di studi sul teatro di narrazione già avviato da qualche tempo nel comune etneo e al contempo un tentativo di radicare nel territorio una nuova scuola di teatranti, capaci di rinnovare il senso della propria ricerca nel solco della tradizione.

Il progetto si articolerà con una serie di incontri e laboratori che si snoderanno da aprile a ottobre prossimi e che spazieranno dalla storia del teatro a cominciare dai cantori medievali, allo studio del corpo, la voce, la messa in scena, ma anche della drammaturgia, la ricerca d’archivio e la documentazione, la musica e le sperimentazioni musicali.

Il ciclo di laboratori ‘Il posto dei racconti’ si concluderà con la messa in scena dell’Orlando Innamorato nell’adattamento di Mimmo Cuticchio il 3 e 4 ottobre prossimi.  Lo spettacolo verrà rappresentato per due giorni, all’imbrunire, sulla collina storica di Paternò. La messa in scena itinerante accompagnerà gli spettatori tra gli squarci più suggestivi della rocca normanna e gli spazi ampi e accoglienti sotto il castello favoriranno la celebrazione di un vero e proprio evento dedicato al teatro popolare e alla narrazione.

Tutti i seminari saranno gratuiti. La metà dei posti di ogni laboratorio sarà riservata a paternesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *