A Catania la mostra del fotoreporter Parrinello che celebra l’Etna

E’ dedicata all’Etna, il vulcano attivo più grande d’Europa (3.350 mt slm) – che oggi a Phom Penh, Cambogia (16-27 giugno) è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità – la mostra fotografica del fotoreporter Antonio Parrinello organizzata a Catania (Palazzo della Cultura, via Vittorio Emanuele 121) dal 4 luglio al 4 agosto 

CATANIA – “Etna Patrimonio Unesco” è il titolo dell’esposizione multimediale: in mostra sono 40 gigantografie di scatti realizzati da Parrinello nel corso della sua ventennale esperienza mentre una sala video ospiterà la proiezione di una serie di corti e mediometraggi che hanno per protagonista l’Etna, i suoi crateri, i suoi boschi.

     

Un’installazione della stilista e “sperimentatrice della moda” Marella Ferrera che, attingendo al suo Archivio Storico, renderà omaggio alla “Montagna” con un abito-scultura tessuto con scaglie di pietra lavica ceramizzata che sottolinea il legame ancestrale fra il vulcano e la sua gente.

Sarà un viaggio per immagini fra i paesaggi lunari, il verde dei boschi centenari, le nevi in quota e le evoluzioni pirotecniche del vulcano siciliano. Un percorso che avvicina lo spettatore alla natura primordiale del pianeta e ai suoi quattro elementi: fuoco e roccia liquida, terra, ghiaccio, vento. Accanto, testimoni della straordinaria e spettacolare – anche nella sua violenza – natura del vulcano, gli uomini che convivono con questa prepotente e suggestiva realtà: vulcanologi, geologi, guide del soccorso alpino, volontari della protezione civile.
Alla mostra è dedicato un catalogo e un concorso fotografico sul tema Etna (sezioni colore, bianco/nero, video, scadenza 22 ottobre 2013). Info e regolamento su
www.etnaunesco.eu.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *