Catania, va in scena la “Note International Orchestra”

Catania, il 25 febbraio va in scena la Note International Orchestra. Previsto il pienone per il concerto diretto dal Maestro Manuli che si terrà nella Chiesa di San Francesco dell’Immacolata.

locandina-concerto di carnevale

Vi immaginate un mondo senza musica? Un mondo senza quelle sensazioni che solo la musica riesce a trasmettere? La risposta è alquanto scontata, così come sono incontrastati i sentimenti e le emozioni che possono fluire da un’epoca a un’altra, da una persona all’altra, quando la musica è in circolo, è nell’aria.

Seguendo questo perenne e indissolubile vincolo, la Note International Orchestra va in scena il 25 febbraio alle ore 20.00 presso la Chiesa di San Francesco d’Assisi all’Immacolata, a Catania, con il Concerto di Carnevale diretto dal Maestro Antonino Manuli, in cui le note classiche di Strauss (Voci di Primavera, Sul bel Danubio blu), di Mozart (Il Flauto Magico – Ouverture) e di Beethoven (Sinfonia N.5) delizieranno senza dubbio la platea.

Uno spettacolo di qualità che riconferma ancora una volta l’alto valore artistico-musicale dell’orchestra in questione.

Maestro Antonino Manuli

Il tutto condito dall’attesa per lo spettacolo che il prossimo 26 maggio chiuderà, si fa per dire, il Progetto Syrano. Sarà questa l’occasione per vedere per la primissima volta in scena al Teatro Metropolitan di Catania il Musical Inedito “Syrano”, che vedrà anche la partecipazione dei giovani allievi del progetto co-finanziato dall’Associazione Meridies e dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Un evento di rilievo non soltanto nel panorama artistico etneo, che porterà ancora una volta il talento alla ribalta, verso traguardi che riempiono di speranza le giovani leve siciliane, per un futuro migliore.

Un uomo non può essere ebbro di un romanzo o di un quadro, ma può ubriacarsi della Nona di Beethoven, della Sonata per due pianoforti e percussione di Bartók o di una canzone dei Beatles.” Cit. Milan Kundera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *