Presentato a Catania “Un palcoscenico per la città”

Presentata a Catania la rassegna di spettacoli “Un palcoscenico per la città”; con il Teatro Massimo “Bellini”, in sinergia, AME, Camerata Polifonica Siciliana, Coro Polifonico San Giorgio, Fe.Ba.Si. e Istituto Musicale “Vincenzo Bellini”

Conferenza stampa 14 gennaio. Da sx Nicolosi, Bianco, Barbagallo, Grossi

Da sinistra Nicolosi, Bianco, Barbagallo, Grossi

Per anni utilizzato in funzione di dépendance del “Bellini” di Catania, il Teatro “Sangiorgi” viene restituito alla piena funzionalità, rinnovando il ruolo storico che lo contraddistingueva un tempo (purtroppo remoto), con il cartellone “Un palcoscenico per la città” promosso dal Teatro Massimo “Bellini”, che ha coinvolto e coordinato altre realtà culturali etnee da tempo attive sul territorio e oltre. In avvio della conferenza stampa predisposta per annunziare lo storico evento, il sovrintendente Roberto Grossi – ringraziando per la collaborazione di Associazione Musicale Etnea (AME), Camerata Polifonica Siciliana, Istituto Musicale “Vincenzo Bellini”, Coro Polifonico “San Giorgio” e Federazione Bande Siciliane (Fe.Ba.Si.) -, ha sottolineato che si tratta della prima iniziativa sinergica in Italia.

_F4A7332cs

“Un palcoscenico per la città”, frutto di una bella rete di intese e sinergie, dal 17 gennaio all’11 giugno, animerà con ben 17 appuntamenti la sala Sangiorgi, il glorioso teatro in stile Liberty di via San Giuliano. Per Enzo Bianco, “si valorizza uno spazio prezioso ad ulteriore spinta e motivazione alla candidatura di Catania capitale italiana della cultura. Il recupero e la fruizione del nostro patrimonio materiale e immateriale diventa fondamentale per una città metropolitana che intende migliorare la qualità della vita. Il Teatro Sangiorgi ritorna così finalmente alla funzione e al ruolo che ha avuto per buona parte del Novecento, quando era sede privilegiata di intrattenimento variegato e vivace aggregazione”.

_F4A7350cs

Sulla validità della formula e del programma l’Assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo Anthony Barbagallo si apre, come mai prima, agli artisti isolani, a partire dall’inaugurazione con la Federazione delle Bande Siciliane, la quale ha ottenuto finalmente la giusta attenzione dell’Assessorato che ne ha riconosciuto l’importanza formativa e sociale”. La centralità della valorizzazione del Sangiorgi è stata ribadita dal sovrintendente Roberto Grossi, che ha evidenziato altresì la scelta di privilegiare la varietà dell’offerta, per conquistare nuovi spazi e nuovo pubblico “la stagione 2017, all’insegna della collaborazione con privati, propone concerti e spettacoli vicini ai gusti e alla sensibilità dei giovani: non solo musica, ma eventi teatrali di vario genere, il cui valore culturale si sposa al piacevole intrattenimento”. Il direttore artistico del “Bellini”, Francesco Nicolosi, ha riassunto l’importanza della sinergia stretta con associazioni e istituzioni, sottolineando il livello artistico e culturale del programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *