Da Proust a Primo Levi: le memoria come incontro di lettura

Da Proust a Primo Levi: le memoria come incontro di lettura. presso l’associazione Crisalide di via Villa di Napoli 31 a Palermo, per il circolo “Tisane letterarie”.  L’appuntamento è per le 16.30

15965431_10209956132931461_7138417079796728044_n

Troviamo di tutto nella nostra memoria: è una specie di farmacia, di laboratorio chimico, dove si mettono le mani a caso, ora su una droga calmante, ora su un veleno pericoloso”. Così scriveva Marcel Proust. E di memoria come incontro di lettura si parlerà martedì 17 gennaio presso l’associazione Crisalide di via Villa di Napoli 31 a Palermo, per il circolo “Tisane letterarie”.  L’appuntamento è per le 16.30. “Ne parleremo dal punto di vista letterario, storico, filosofico e psicologico” dicono dalla Crisalide. Testi consigliati: M. Proust “Alla ricerca del tempo perduto vol.1 Dalla parte di Swann”, L. Genova “Perdersi”, P. Levi “Se questo è un uomo”, Sant’Agostino “Le confessioni” (in particolare il libro X). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *