“Natale in Casa Cupiello” in scena al Teatro Don Bosco di Catania

Sabato 17, ore 17,30 e 21,00, e domenica 18 dicembre 2016 alle ore 18,15, la Compagnia Liotru mette in scena al Teatro Don Bosco di Catania una delle commedie più note di Eduardo De Filippo, "Natale in Casa Cupiello".

image

La commedia tragicomica, scritta nel 1931, sarà rappresentata dagli attori della Compagnia Liotru nella versione completa in tre atti conclusa dall'autore nel 1934, con l'adattamento al dialetto catanese del regista Enrico Pezzino.

La scena si apre con il risveglio, la mattina dell'antivigilia di Natale, della famiglia Cupiello (che Eduardo De Filippo pare conoscesse veramente), tra le smanie di Luca (Aldo Failla), dai modi pacati e spesso eccessivamente licenziosi, che si lamenta per il freddo e per il pessimo caffè che la paziente e pragmatica moglie Concetta (Rosalba Ruggieri) gli ha preparato, e si sviluppa attorno alla passione maniacale del capofamiglia per le tradizioni natalizie (in particolare per il Presepe) mal sopportata dalla moglie, pervicacemente osteggiata dallo strampalato figlio Nello (Giovanni Bonaventura) e resa difficoltosa dal fratello Pasquale (Franco Roccasalvo), scapolo dal carattere collerico e vittimistico, in perenne contrasto con il pestifero nipote. Contestualmente, durante la preparazione del pranzo di Natale, si sviluppa la scoperta del dramma che logora la figlia primogenita della coppia, Nina (Azzurra Viglianisi), intrappolata tra un matrimonio che la rende infelice con il ricco commerciante Nicola (Mimmo Zappalà) e un amore impossibile per l'impetuoso Vittorio (Francesco Macaluso). Completano il quadro delle vicende familiari, nell'evolversi delle situazioni, gli interventi della portinaia Teresa (Giorgia Greco), del Dottore (Franco Blundo) e la presenza intrusiva dei vicini di casa Carmela (Santa Azzarelli), Olga (Agata Zurria) e Luigi (Salvo Russo).

Nel clima natalizio che ci apprestiamo a vivere, la commedia fornisce l'occasione giusta per riflettere ancora una volta sul tema della famiglia e sulla difficoltà dei rapporti tra moglie e marito e tra genitori e figli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *