Al Palacultura di Messina va in scena ‘Carmen’

Sabato 19 Novembre alle ore 21 va in scena “CARMEN”,  nella  travolgente versione in balletto di Luciano Cannito con protagonisti Rossella Brescia e il ballerino cubano Amilcar Moret Gonzalez nell’ambito della Stagione Concertistica dell’Accademia Filarmonica di Messina e dell’Associazione Vincenzo Bellini

rossella-brescia

Al Palacultura di Messina Sabato 19 Novembre alle ore 21 va in scena “CARMEN”, la storia d’amore e di passione più amata dal pubblico, nella  travolgente versione in balletto di LUCIANO CANNITO   con protagonisti la famosa ballerina e conduttrice televisiva ROSSELLA BRESCIA e il grande ballerino cubano AMILCAR MORET GONZALEZ nell’ambito della Stagione Concertistica dell’Accademia Filarmonica di Messina e dell’Associazione Vincenzo Bellini.

amilcar-moret-gonzalez

Il 19 novembre alle ore 21 al Palacultura di Messina ROSSELLA BRESCIA reincarna il mito di Bizet nel balletto pluripremiato  di LUCIANO CANNITO che firma coreografie e regia. Accanto a Rossella, il celebre ballerino cubano AMILCAR MORET GONZALES nel ruolo di Don Josè, notissimo in Italia  anche per la partecipazione alla trasmissione “Amici” di Maria De Filippi,   e MARCO LO PRESTI nel ruolo di Escamillo, completano il cast il corpo di ballo della Compagnia D.C.E. Danzaitalia, produzione di Daniele Cipriani Entertainment.

foto-di-scena

CARMEN (spettacolo fuori abbonamento) è il balletto dei record e dei premi, ha vinto il  premio Bucchi per la migliore coreografia, il premio Ginestra d’oro come migliore spettacolo dell’anno e poi il premio Danza&Danza per la migliore colonna sonora. E’ lo spettacolo di danza più visto negli ultimi anni in Italia. Straordinariamente attuale la versione di Carmen scelta da Cannito ambientata a Lampedusa in un campo profughi. Carmen interpretata da Rossella Brescia, incarna una bellissima ragazza forte e passionale ma allo stesso tempo fragile e volubile che combatte fino all’estremo per ottenere la sua libertà.  Il suo carattere è tormentato dall’amore tra due pretendenti: Don Josè (Amilcar Moret Gonzales), uomo apparentemente severo che tenta di riportare alla tranquillità la vita della ragazza, fino ad allora segnata da stenti e sacrifici; ma Don Josè si rivela perdente nell’animo perché risulta noioso agli occhi di lei. Per questo Carmen torna a cercar conforto da Escamillo (Marco Lo Presti) un uomo sicuro di se, ma anch’egli superficiale negli atteggiamenti.

locandina-carmen

Il balletto esordisce con la scena che viene ripetuta al tragico finale dove, all’appuntato dei carabinieri, viene dato il compito di arrestare Don José che, preso dalla collera e dalla gelosia, uccide la sua adorata amante con un colpo di pistola, e Carmen è finalmente libera.  Eccezionale la colonna sonora del balletto, caratterizzata dalle universali musiche di Georges Bizet, riadattate per questa versione da Marco Schiavone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *