Beach Soccer, Euroleague a Catania: esordio amaro per l’Italia

Esordio amaro per l’Italia di Massimo Agostini battuta dalla Russia 5-3 nel match contro la Russia del commissario tecnico Eduards Borisevics.

Logos_EBSL_Catania_WEB

Esordio amaro per l’Italia di Massimo Agostini battuta dalla Russia 5-3 nel match contro la Russia del commissario tecnico Eduards Borisevics che apriva l’Euroleague per gli italiani.

14139108_1255912804442530_668812427_o

Risultato bugiardo considerando la buona prestazione della nazionale italiana che ha dovuto fare a meno di Gabriele Gori, attaccante del Viareggio e tra i più prolifici goleador italiano ed il portiere Del Mestre per scelta tecnica.  Tra i titolari, Carpita tra i pali e poi Ramacciotti, Marinai, Corosiniti e Palmacci, mentre i russi rispondono con Chuzhkov, Ilinsky, Makarov, Shishin, Shakrin, Poporotnyi, Ostrovoskii.

14151736_1255912811109196_563782586_o

E’ la Russia a portarsi in vantaggio con Nikonorov con gli  azzurri che subito cercano il pareggio, che arriva a meno di quattro minuti dal primo intervallo, ad opera di Palmacci servito da Ramacciotti. Dopo un minuto Carpita salva il risultato parando all’incrocio una gran botta di Paporotnyi. Russi in vantaggio prima della fine del primo tempo . Nel secondo tempo l’Italia entra in campo alla ricerca del pari che trova su calcio di rigore all’8’12 calciato da Frainetti.

14139503_1255912807775863_583693629_o (1)

Russi ancora in gol con Makarov.  Alla fine del secondo tempo, invece, arriva la quarta rete russa di Poporotnyi.  Nel terzo tempo l’Italia continua a creare occasioni da gol ma l’unico a segnare è Palmacci su calcio di rigore per il 4-3 temporaneo.  I russi firmano il 5-3 finale con un colpo di testa da centrocampo con Shkarin che chiude il match.  Oggi alle 17,45 azzurri in campo contro la Svizzera che ieri ha perso contro il Portogallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *