“Carretto Sicily Fest”: Carretto Siciliano come Patrimonio UNESCO

“Carretto Sicily Fest”: il 4 settembre a Bronte il primo evento dedicato alla candidatura del Carretto Siciliano come Patrimonio UNESCO. Evento inedito promosso dalla Pro Loco Bronte, tra musica Folk, artisti e cantastorie

ultimo 6x3

Il 4 settembre 2016 a Bronte, dalle 10 alle 19, avrà luogo il “Carretto Sicily Fest”, il primo evento dedicato alla candidatura del Carretto Siciliano come patrimonio UNESCO. Ideata e promossa dalla Pro Loco Bronte e dal Museo del Carretto Siciliano Gullotti, l’inedita manifestazione prevede l’esposizione di carretti provenienti da tutta la Sicilia, esibizioni di gruppi folk e cantastorie, artisti in opera e mostre fotografiche a tema lungo le vie del centro storico di Bronte. Tra i protagonisti del ricco cartellone, Giovanni Virgadavola, il gruppo Folk Amastra, il cantautore brontese Eddy Bella, oltre che al pittore Antonio Zappalà e lo scultore Rosario D’Agata, già iscritti nel Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia.
L’evento, patrocinato dal Comune di Bronte, dall’UNPLI Sicilia, dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali e Identità Siciliana e dall’Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, verrà presentato alla stampa e agli operatori dell’informazione il 29 agosto presso il Palazzo Fiorini, prestigiosa sede della Pro Loco di Bronte.
Apriranno la lunga giornata dedicata al Carretto Siciliano l’Assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo, la Soprintendente ai Beni Culturali dott.ssa Mirella Patanè, il Direttore dell’UNESCO Sicilia dott. Aurelio Angelini, il Sindaco del Comune di Bronte Avv. Graziano Calanna, il Presidente della Pro Loco di Bronte Dario Longhitano, il direttore del Museo Carretto Siciliano Alfredo Gullotti, Ignazio Buttitta, docente di Storia e Tradizioni popolari all’Università di Palermo e il Prof. Giuseppe Aiello, titolare della Cattedra di Lettere dell’Università di Palermo.
Contestualmente all’organizzazione del “Carretto Sicily Fest”, la Pro Loco Bronte è promotrice della candidatura del Carretto Siciliano come Patrimonio UNESCO, oltre che dell’istituzione di un Registro Ufficiale dei Carretti Siciliani, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Culturali. Passo, quest’ultimo, necessario per una completa catalogazione dei Carretti Siciliani, veri e propri veicoli di trasmissione culturale in Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *