Al museo Messina-Incorpora “Inedite visioni ai piedi dell’Etna”

International Societas Artis (ISA) al museo “Francesco Messina – Salvatore Incorpora” per la mostra Inedite visioni ai piedi dell’Etna.

IMG_3722

Incontro estivo International Societas Artis, presidente Cynthia Torrisi, al Museo di Linguaglossa ex “Casa del fascio” oggi museo “Francesco Messina – Salvatore Incorpora” per la mostra “Guttuso – Incorpora – Messina. Inedite visioni ai piedi dell’Etna” ideata e curata da Vittorio Sgarbi e Antonio D’Amico, combina e propone la plasticità contenuta e meditata di Francesco Messina (che a Linguaglossa ebbe i natali), le vivaci risentite esternazioni cromatiche tematiche civili e intimiste di Renato Guttuso, le visioni oniriche e didascaliche della tavolozza “calabrese” di Salvatore Incorpora cui si aggiungono le sue crete vivacemente colorate. Incorpora a Linguaglossa elesse domicilio, visse e operò, battendosi in difesa e rilancio del patrimonio artistico e delle preesistenze monumentali locali, con impegno idealista, culturale e morale elevatissimo. Il percorso espositivo si compone di 40 opere (22 Guttuso, 11 Incorpora, 7 Messina).

IMG_3718

Opere poco note, provenienti da importanti collezioni private ove torneranno al temine della stagione: la mostra terminerà il 31 ottobre. La serata si è conclusa con la cena al Ristorante Oleandro di Tremestieri Etneo, allietata dalle fantasie armoniche del violinista Alfio Grasso. Apprezzata dai soci con grande entusiasmo si è impreziosita della torta augurale estiva con un discorso della presidente “sono felice di aver collaborato anche quest’anno insieme a voi, dichiara emozionata, per coniugare arte musica e cultura per migliorare la società”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *